Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Edilportale Digital Forum, al via il primo Summit online della Filiera delle Costruzioni
TECNOLOGIE Edilportale Digital Forum, al via il primo Summit online della Filiera delle Costruzioni
AZIENDE

Lea Ceramiche presenta le nuove collezioni

Le superfici si rinnovano a Cersaie 2012

Commenti 2008
Studies in Gouache, Lea Ceramiche
Studies in Gouache, Lea Ceramiche
Studies in Gouache, Lea Ceramiche
Metropolis, Lea Ceramiche
Mayfair, Lea Ceramiche
Bio Plank, Lea Ceramiche
Bio Plank, Lea Ceramiche
Mayfair, Lea Ceramiche
Mayfair, Lea Ceramiche
Bio Plank, Lea Ceramiche
Mayfair, Lea Ceramiche
Metropolis, Lea Ceramiche
Metropolis, Lea Ceramiche
Metropolis, Lea Ceramiche
Metropolis, Lea Ceramiche
Studies in Gouache, Lea Ceramiche
Studies in Gouache, Lea Ceramiche
28/09/2012 - In occasione della edizione 2012 del Cersaie, in uno spazio allestitivo disegnato da Diego Grandi, implosione in scala reale di un catalogo ragionato, Lea Ceramiche presenta le collezioni 2013: nuovi modi per definire il carattere delle superfici. Nei suoi trent’anni di storia, Lea Ceramiche ha sempre ricercato un’estetica dell’abitare. Nel suo articolato catalogo, i rivestimenti dialogano con le tante proposte per pavimenti e nel corso degli anni, i diversi linguaggi espressivi proposti, hanno sempre dimostrato una predisposizione ad interpretare le tendenze provenienti dall’esterno per permettere a ciascuno di re-inventare e creare il proprio ambiente abitativo.

Quattro le principali novità presenti nel padiglione fieristico: Studies in Gouache by Diego Grandi; Metropolis Microban®, Bio Plank Microban® e Mayfair. Parallelamente, nell’ambito della manifestazione Bologna Water Design 2012 Lea Ceramiche è presente con l’installazione Break in Blue: firmato da Diego Grandi, l’allestimento è un invito al relax, un momento di pausa nell’affascinante cornice dell’Ex Ospedale dei Bastardini.

Slimtech Studies in Gouache by Diego Grandi
La tecnologia rinnova Studies. Il desiderio di sperimentare ha portato l’azienda ad attingere dal proprio archivio una delle collezioni più
significative firmate da Diego Grandi: la collezione è la sintesi di una continua ricerca applicata alla superficie che si rinnova con l’innovativa tecnologia della lastra ultrasottile Slimtech. Studies ha creato un nuovo linguaggio nella decorazione ceramica superando la concezione di piastrella a superficie piana e allontanandosi anche dal concetto abituale di texture. Grazie alla modularità del progetto, la tecnica della sabbiatura utilizzata su superfici di grande formato, crea un’estensione infinita di pattern.

Con Studies in Gouache la ricerca si perfeziona e restituisce un effetto tridimensionale al decoro penetrando nella materia. Una maglia di geometrie astratte e disegni modulari si rincorrono incontrando le tonalità cromatiche nordiche delle lastre di soli 3mm di spessore e dal formato di 50x100cm di Slimtech Gouache.10, disegnata sempre da Grandi. Le sottili losanghe del decoro grid, l’ipnotico scarabocchio di scratch, la rete intrecciata di knit o l’elegante effetto damier di moire b, si combinano con la leggerezza del gres laminato. I segni grafici ripetuti senza soluzione di continuità, esaltati da colori neutri e contrastati, restituiscono superfici che rendono il rivestimento ceramico tridimensionale come un bassorilievo contemporaneo. Ancora una volta lo studio sulla materia ceramica ha portato Diego Grandi a sperimentare nuove applicazioni in cui il decoro non è fine a se stesso, limitato ad un disegno o a un gesto, ma rappresenta un vero e proprio progetto. L’intervento innovativo di incisione e sabbiatura su lastra sottile in gres laminato, come nella nuova collezione Slimtech Studies in Gouache, richiede tutta la competenza progettuale e tecnologica che Lea Ceramiche in trent’anni di esperienza può oggi vantare.

Metropolis Microban®

Ritorno alla materia, alla sua purezza ed essenzialità. Il carattere rude e sostanziale del cemento rivive nella collezione Metropolis, caratterizzata da una superficie dall’effetto estremamente naturale. Al suo aspetto grezzo si accompagna, inaspettatamente, la sorprendente sensualità al tatto: la bellezza di una materia antica, ora più morbida e accogliente, si rinnova nell’avvolgente esperienza sensibile. In Metropolis convivono due direzioni solo in apparenza lontane: una puntuale riproduzione e la valorizzazione e reinterpretazione della sua identità materica. Modificando la comune percezione del materiale ceramico, non più semplice rivestimento ma primario progetto d’interior, in Metropolis emerge anche la sua potenzialità architettonica nel creare spazi in ogni luogo: il suo carattere indefinito, contraddistinto da una palette cromatica dalle tonalità neutre, rende la collezione ideale nel residenziale quanto nel segmento contract.

L’innovativa protezione antibatterica Microban®, a base d'argento, incorporata nelle piastrelle durante il processo di produzione, rende inoltre Metropolis particolarmente indicata per spazi caratterizzati da un alto traffico di persone, quali ad esempio centri benessere e palestre, asili e scuole, ospedali, luoghi di ristoro e spazi commerciali, siti dedicati alla cultura e alla socialità. La tecnologia Microban®, agendo costantemente 24 ore su 24 e bloccando il metabolismo dei batteri che vengono a contatto con la superficie, rende la piastrella sempre protetta tra una pulizia e l’altra, a differenza di tanti disinfettanti per superfici che eliminano solo temporaneamente i batteri, i quali finiscono per proliferare e sopravvivere ogni 20 minuti in presenza di determinate condizioni favorevoli quali calore, umidità e presenza di cibo.

Metropolis è contraddistinta da tre tonalità cromatiche di base: bianco, grigio, marrone. Ne derivano otto colori in totale, declinati in quattro tipologie di finiture: naturale per far risaltare l’aspetto grezzo della materia; spazzolata per una superficie più morbida e sensuale; texture dall’effetto materico più accentuato; grip, particolarmente indicate per esterni, con cui il gres acquista profondità e mostra le sue caratteristiche più strutturali. Grazie inoltre alla modularità dei formati (fino a 90x90cm), Metropolis è il rivestimento ideale per ricoprire qualsiasi volume sia in architettura che nell’interior: la materia ceramica come seconda pelle di spazi alla ricerca di una nuova semplicità.

Bio Plank Microban®

La natura come modello di riferimento. L’instancabile attività di ricerca dei laboratori Lea Ceramiche ha portato alla creazione di una nuova collezione in gres porcellanato, fedele interpretazione del calore e della piacevolezza di superfici effetto legno. Con ottime performance di resistenza e durevolezza, rispettosa dell’ambiente e dotata della particolare protezione antibatterica Microban®, Bio Plank coniuga praticità e gusto estetico pur dialogando con le tecnologie più avanzate. Lea Full HD, sofisticata tecnica di stampa digitale, riproducendo nodi e venature di ciascuna essenza con un effetto estremamente naturale, rende unico ed esclusivo ogni listone. Il risultato è sorprendente: perfino la piccola imperfezione, caratteristica e vera ricchezza dei legni lavorati artigianalmente, viene riprodotta con la massima precisione.

Bio Plank trova ampia applicazione anche nell’outdoor. La particolare finitura deck, con sottili listelli a bassorilevo, dona profondità alla materia; la tridimensionalità della superficie restituisce sensazioni tattili ed effetti di luce. Con la speciale protezione antiscivolo R11, Bio Plank deck è ideale per creare continuità tra spazi interni ed esterni. Moduli di grande formato vengono proposti in una palette di colori che racchiude sia tonalità neutre appena consumate, che cromie più decise e indefinite. Una varietà cromatica che rende la collezione ideale per creare ambienti dagli stili completamente differenti.

Mayfair

Memoria di un lusso senza tempo. Riferirsi al passato, attingere a culture diverse, evocare suggestioni perdute rilette alla luce di nuove visioni contemporanee, sono il segno di una evidente ricerca di nuove espressioni dell’abitare. Mayfair, la nuova collezione per rivestimenti di Lea Ceramiche, risponde ad un preciso gusto personale: richiamando lontane artigianalità e sapienti lavorazioni, trasmette una commistione di riferimenti, resi attuali da nuove metamorfosi plastiche di un materiale espressivo come la ceramica. Su moduli di grande formato, i disegni orientaleggianti dei decori Fancy, in quattro varianti cromatiche e Palace, con effetto a rilievo, sembrano emergere come lontani residui della memoria.

Decori finemente lavorati ed impreziositi da lustri, sono i mosaici Clarity e Fancy: tessere luminescenti e cangianti che riflettendo la luce creano giochi di chiaroscuro e donano calore e atmosfera all’ambiente. L’anima decorativa di Mayfair con effetti ceramici ricchi e preziosi, si combina al rigore geometrico dei moduli di base e sembra suggerire un nuovo moderno eclettismo, unica vera direttrice del gusto dei nostri giorni. Arricchiscono la collezione una serie di pezzi speciali. Fasce, bacchette e cornici, in diverse finiture e dalle tonalità delicate, rendono libera la composizione, sofisticato ed elegante qualsiasi personale accostamento. Della collezione Mayfair moduli quadrati in grès porcellanato 31x31cm sono proposti per pavimento nella versione mat e disponibili in una palette cromatica costituita da 4 colori su base neutra.

Break in Blue, design by Diego Grandi @ Bologna Water Design 2012
All’interno dell’Ex Ospedale dei Bastardini, nell’ambito della manifestazione Bologna Water Design 2012, Lea Ceramiche presenta Break in Blue. Il progetto a cura di Diego Grandi si inserisce nello spazio come un momento di pausa, una sospensione ideale e fisica nel cuore della manifestazione. Piani colorati di grandi dimensioni come specchi d’acqua, ridisegnano l’ambiente sostituendosi ai vuoti della corte in cui è inserita l’installazione, definendo un luogo e punto d’incontro. Una sfumatura nei toni del blu, distingue le superfici ospitando in totale libertà la sosta del visitatore. Le lastre ultrasottili (3mm di spessore) e dai grandi formati (fino a 1mx3m) Slimtech di Lea Ceramiche fanno da supporto ai pattern disegnati ad hoc per il progetto da Diego Grandi e realizzati su gres laminato mediante la nuova tecnica di stampa digitale.

Se le tradizionali tecnologie impiegate nel decoro ceramico comportano generalmente successive lavorazioni di cottura ad alte temperature con conseguente perdita delle caratteristiche materiche e della resa cromatica del supporto ceramico, l’innovativa tecnica di stampa digitale qui realizzata su lastre sottili di gres laminato permette di migliorare la qualità del risultato di stampa finale, ottenendo una resa fotografica in alta definizione, velocità nella realizzazione e un’ampia personalizzazione del decoro da realizzare.

Lea Ceramiche a Cersaie 2012, Pad. 14 – Stand D7 / E8

Lea Ceramiche a Bologna Water Design
Break in Blue design Diego Grandi
Ex Ospedale dei Bastardini
Via D’Azeglio 41

 

LEA CERAMICHE su Archiproducts.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui