Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, ecco il modulo unico CILAS
NORMATIVA Superbonus 110%, ecco il modulo unico CILAS
AZIENDE

ReBuild, l’evento dall’anima verde. Non solo per i contenuti, ma anche per il contenitore

Commenti 1979
17/09/2012 - La prima convention nazionale dedicata alla riqualificazione e gestione sostenibile dei patrimoni immobiliari non poteva che avere un’anima verde al 100%. REbuild, l’appuntamento che sarà a Riva del Garda dal 17 al 19 settembre, adotta infatti pratiche ecologiche e ecosostenibili per salvaguardare l’ambiente e migliorare l’efficienza organizzativa del sistema.

Anzitutto, organizzare l’evento in Trentino, a Riva del Garda, significa contestualizzare il messaggio di riqualificazione del patrimonio edilizio italiano in un territorio che ha fatto della sostenibilità e della salvaguardia una filosofia di vita oltre che una politica strategica di sviluppo economico e turistico.
 
Per ridurre le emissioni associate a mobilità e trasporti, REbuild avverrà nel Centro Congressi di Riva del Garda che ha il duplice vantaggio di essere posizionato in un contesto ambientale di grande pregio e di facilitare la mobilità a basso impatto. Infatti il Centro Congressi è raggiungibile a piedi da tutti gli hotel convenzionati. Inoltre, gli hotel metteranno anche a disposizione delle biciclette. Al fine di incentivare il trasporto in treno in alternativa alla macchina, è stato messo a disposizione un rapido e efficiente servizio navetta dalle principali stazioni ferroviarie al Centro Congressi.

I servizi di catering utilizzeranno prodotti biologici e a chilometro zero e saranno limitati al massimo i materiali usa e getta. L’obiettivo è quello di minimizzare la produzione di rifiuti e per quelli che saranno comunque prodotti, puntare al 100% di differenziazione.

Inoltre, il Centro Congressi è il primo in Italia ad aver utilizzato la Green Venue Selection Guide elaborata dal Green Building Council Americano per valutare le pratiche di sostenibilità in corso. Da questa analisi sono emersi alcuni punti di forza, come ad esempio l’utilizzo di prodotti certificati EcoLabel per i servizi di pulizia, il basso contenuto di mercurio nelle lampade installate, una buona performance energetica secondo il database Energy Star. D’altra parte l’analisi ha anche fornito una road map per migliorare ulteriormente le prestazioni attuali, suggerendo di effettuare un energy audit e una valutazione tecnico-economica relativa a possibili risparmi di acqua potabile.

Chi sceglie REbuild può contare su un evento totalmente paperless, grazie al supporto di tecnologie informatiche e web che consentono di scaricare i materiali sui supporti informatici di ultima generazione.

Grazie a queste azioni e scelte, REbuild vuole diffondere un messaggio di sensibilizzazione ecologica ai partecipanti e ai partner dell’evento, affinchè questi accorgimenti diventino delle buone pratiche diffuse su tutto il territorio nazionale e all’estero.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui