Carrello 0
'A' House in Kisami: connessione tra la montagna e il mare
CASE & INTERNI

'A' House in Kisami: connessione tra la montagna e il mare

di Valentina Ieva

Lo spazio vuoto come essenza della casa secondo Florian Busch Architects

17/09/2012 - ‘A’ House è una residenza privata affacciata sull’oceano nella zona più meridionale della Penisola di Izu, Kisami, a circa 180 kilometri di distanza da Tokyo. Ubicata alla fine di una strada di montagna che conduce verso la costa la casa è realizzata su di un pendio scosceso con affaccio sul mare dal panorama e dai suoni meravigliosi.

Una giovane coppia entusiasta del sito ha commissionato allo studio Florian Busch Architects un rifugio dai volumi semplici che consentisse loro e ai loro figli un netto contrasto rispetto alla vita quotidiana nel centro di Tokyo. Trattandosi di un versante dall’inclinazione molto ripida, la prima operazione eseguita è stata lo scavo della montagna.

Nell’area di forma trapezoidale ottenuta dallo scavo è stato realizzato un piccolo volume sormontato da un secondo corpo leggermente ruotato: il vuoto ricavato nella montagna è diventato, quindi, il nucleo centrale della casa. Nello spazio compreso tra il volume del piano inferiore destinato alla zona notte e quello del livello superiore adibito a zona giorno, è stata creata una zona benessere con spa.

Quando il vuoto compreso tra due corpi solidi diviene la vera essenza di un’opera costruita si può comprendere come l’architettura non sia necessariamente qualcosa da realizzare attorno agli oggetti, ma possa anche essere il risultato dello spazio vuoto lasciato da un oggetto.

Essenza che in questo caso può identificarsi nello spazio esterno che passa attraverso la costruzione ai piedi della montagna e unisce la ‘A’ House al mare.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Leggi i risultati