Carrello 0
RISPARMIO ENERGETICO

Rinnovabili, in arrivo la certificazione degli installatori

di Rossella Calabrese
Commenti 8726

Messo a punto dall’Enea un sistema di formazione per la qualificazione

Vedi Aggiornamento del 18/02/2014
Commenti 8726
21/09/2012 - L’Enea ha messo a punto un sistema di formazione uniforme a livello nazionale per la qualificazione/certificazione degli installatori di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili.
 
Lo ha annunciato ieri il Commissario dell’ENEA, Giovanni Lelli, aprendo i lavori dell’evento conclusivo del progetto europeo “Compener”, Competences for Sustainable Energy.
 
Si avvicina, infatti, la scadenza del 31 dicembre 2012, data entro la quale, secondo il Decreto Rinnovabili (Dlgs 28/2011), tutte le Regioni italiane dovranno disporre di schemi di qualificazione e di certificazione delle competenze, omogenei a livello europeo, per gli installatori di piccoli impianti alimentati a biomassa, di sistemi solari fotovoltaici o termici, di sistemi geotermici e di pompe di calore (leggi tutto). Il Decreto Rinnovabili riconosce all’ENEA il ruolo di supporto alle Regioni per la definizione del processo di certificazione.
 
La disponibilità di personale professionalmente qualificato in questo settore - spiega l’Enea in una nota - costituisce una garanzia per la diffusione del fotovoltaico, del solare termico, delle pompe di calore, delle biomasse e della geotermia, perché è in grado di assicurare la soluzione più idonea alle esigenze dell’utente e che consente di ridurre i consumi energetici.
 
Per la qualificazione e la certificazione delle nuove figure professionali in campo energetico sono stati promossi già diversi progetti europei, nell’ambito dei quali l’ENEA ha sviluppato una consolidata esperienza, in particolare con la partecipazione a Qualicert, Build Up Skills e Compener.
 
La metodologia utilizzata in Compener ha permesso di definire nuovi schemi di qualificazione e di certificazione professionale sulla base del Quadro Europeo delle Qualifiche (EQF), per diverse categorie professionali, compresi i certificatori energetici degli edifici e gli Energy Manager.

Il piano di azione dell’ENEA per realizzare un sistema di qualificazione/certificazione in linea con la normativa europea prevede:
- la promozione di corsi di formazione dei formatori, al fine di omogeneizzare la formazione sul territorio nazionale, attualmente gestita a livello regionale e da diverse associazioni di installatori o dalle imprese stesse;
- l’identificazione dei centri pubblici e/o privati, su tutto il territorio nazionale, per lo svolgimento di corsi per installatori che, oltre allo svolgimento della parte teorica, mettano a disposizione le tecnologie su cui fare pratica;
- la definizione di norme tecniche per le professioni degli installatori.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Manovra 2020, Decreto Clima, Bonus casa. Quali sono le misure più urgenti? Partecipa