Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, non passano la proroga al 2023 e l’estensione a professionisti e imprese
NORMATIVA Superbonus, non passano la proroga al 2023 e l’estensione a professionisti e imprese
AZIENDE

Le coperture con tegole Wierer in zone sismiche

Commenti 2706
29/10/2012 - La caduta degli elementi di copertura a seguito di eventi sismici costituisce un fattore di rischio rilevante per le persone che transitano in corrispondenza della sporgenza del tetto. È quindi fondamentale assicurarsi che gli elementi della copertura siano stati adeguatamente fissati per prevenirne lo scivolamento.

Il Gruppo Monier, di cui Wierer fa parte, ha maturato una notevole esperienza in questo ambito grazie alla presenza in aree soggette a fenomeni sismici rilevanti come gli Stati Uniti, il Giappone e l’Italia.

Un’indagine condotta dopo il terremoto di Kobe, Giappone, del 1995 (magnitudo 7.2 della scala Richter) ha dimostrato l’importanza del fissaggio meccanico degli elementi di copertura tramite chiodi o ganci. L’utilizzo della malta, oltre ad essere sconsigliabile per l’elevata igroscopicità e l’assenza di una microventilazione sottotegola, determina una notevole rigidità del manto di copertura con il conseguente rischio di rotture. Nei casi analizzati gli elementi fissati con malta non hanno resistito alle sollecitazioni scivolando verso la linea di gronda; al contrario gli elementi fissati con ganci o chiodi non hanno subito spostamenti rilevanti.

Risultati analoghi sono emersi da un’indagine condotta dopo il terremoto a Northbridge, in California, del 1994. Test eseguiti presso l’Università di San Diego hanno dimostrato che il fissaggio con ganci rappresenta il metodo più sicuro per garantire la sicurezza delle coperture.

In Italia, i sopralluoghi eseguiti dopo i recenti eventi sismici hanno dimostrato che, anche in presenza di danni ingenti agli edifici, tali comunque da non compromettere la struttura portante del tetto, le coperture realizzate con tegole Wierer non hanno subito danni rilevanti e le tegole sono rimaste nella loro posizione originaria.

Una tale performance si deve non solo ad un accurato fissaggio, ma anche alla perfetta ortometria delle tegole Wierer che conferisce stabilità al manto di copertura. Alcuni elementi del design della tegola, come il doppio nasello di aggancio, i fermi laterali e il profilo laterale di incastro, oltre a facilitare la posa, consentono il preciso accoppiamento delle tegole creando un manto di copertura stabile, non rigido e resistente alle sollecitazioni.

Per agevolare la posa e garantire l’isolamento della copertura, Wierer ha progettato specifici pannelli isolanti dotati di listelli lignei o metallici, che assicurano una sede stabile per la posa delle tegole e consentono il fissaggio delle tegole tramite viti, chiodi o ganci. Il sistema tetto Wierer non comprende solo tegole, ma tutti i componenti e gli accessori necessari per la realizzazione di una copertura a regola d’arte. Ogni componente è progettato per garantire la perfetta integrazione con gli altri elementi della copertura e assicurare l’impermeabilità del tetto e la stabilità del manto di copertura.

Per questo Wierer può offrire ai propri clienti una doppia garanzia: 30 anni sulle tegole e 15 anni sull’intero sistema tetto. Per una tranquillità senza paragoni.
 

WIERER su Edilportale.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, come sta andando e cosa ci aspetta? Partecipa