Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Professionisti, in arrivo la revisione delle norme per i CTU
PROFESSIONE Professionisti, in arrivo la revisione delle norme per i CTU
AZIENDE

Sitting Bull: HI-MACS® porta l'eleganza nel far west

La chaise longue scultorea ed elegante

HI-MACS, Sitting Bull © Grégory Tachet
HI-MACS, Sitting Bull © Grégory Tachet
HI-MACS, Sitting Bull © Grégory Tachet
22/10/2012 - Progettata da Islé Phippaz per il marchio svizzero Kil Codig, la chaise longue Sitting Bull, dalle dimensioni straordinarie e dall'aspetto imponente, è uno scultoreo nido in HI-MACS®. Sitting Bull è perfetto sia per l'interno sia per l'esterno in quanto resistente ai raggi UV e alle intemperie.

L’idea alla base del progetto era la creazione di un oggetto ispirato dall’emozione e presentato in modo tanto inatteso quanto scultoreo ed elegante. Al contempo si voleva attribuire un nuovo significato a una figura simbolica.

Sitting Bull è un tributo al guerriero indiano Toro Seduto, un capo tribù Sioux ma anche una figura sacra. La sua forma è stata concepita esplorando la dualità tra il corpo e l'anima e la sua forma metaforica è un ibrido tra un toro e un uccello, che fonde i concetti di forza e leggerezza.  L'oggetto colpisce l'attenzione grazie alle sue dimensioni inusuali e al forte impatto visivo, mentre coloro che di stendono sulle ‘corna’ hanno l'impressione di "fluttuare" nell'aria

Per la creazione di Sitting Bull, il designer e i produttori di B2E hanno dovuto far fronte ai limiti posti dalla ricerca dei punti di equilibrio, stabilità e flessibilità per le corna. Non è stato un compito facile, poiché i 3 metri di lunghezza dovevano sostenere più di 200 kg di peso, senza supporto centrale, inoltre, le materie prime tendono a flettersi se sottoposte a un tale sforzo. Il designer ha trovato la soluzione: "Avevamo bisogno di un prodotto che ci garantisse la massima flessibilità per raggiungere lunghezza e  curvatura desiderate. Per quanto riguarda la modellatura della forma e l'assemblaggio delle parti, HI-MACS® offre un'infinita flessibilità e quindi una totale libertà dal punto di vista creativo."

La struttura è stata realizzata in acciaio pesante, saldamente piantato nel terreno, ed è stata completamente rivestita di HI-MACS® termoformato. Il materiale apportava inoltre alcune importanti caratteristiche al progetto in termini di estetica, grazie a una vasta scelta di colori e a una varietà di finiture, da molto brillante a opaca. La sensazione è così piacevole al tatto che non sono necessari accessori per stare distesi comodamente.

"Prima di scoprire HI-MACS®, pensavo che sarei dovuto scendere a compromessi, ma in realtà ho trovato un materiale che soddisfaceva tutti i requisiti e anzi, addirittura, ampliava il ventaglio delle possibilità. Per un designer, scoprire che esiste un materiale all'altezza delle idee più sfrenatamente creative è sempre una grande fonte di ispirazione!", conclude il designer.

 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui