Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Bonus facciate, come ci si regola dove i piani non hanno zone A e B?
RISTRUTTURAZIONE Bonus facciate, come ci si regola dove i piani non hanno zone A e B?
AZIENDE

Trattati da Re: i finalisti della 5° edizione del concorso promosso da FILA

Commenti 2161
26/10/2012 - Sono ben 24 i progetti valutati dalla Giuria di settore e candidati al premio per il miglior intervento realizzato con i prodotti Fila, riservato ai Maestri Trattatori e Trattatori Fila.
La short list in corsa per il premio “Trattati da Re 2012” è stata esposta in anteprima nello stand Fila a Cersaie di Bologna.

I 3 progetti finalisti della categoria “intervento di recupero di bene storico, pubblico o privato, in interno o in esterno” sono:
- Castello della Manta - trattamento realizzato da Bergantin Edy-Vittorio
- Castello di Murisengo - trattamento realizzato da Bergantin Edy-Vittorio
- Palazzo Balestra - trattamento realizzato da Floor Treatment Srl

I 3 progetti finalisti della categoria “trattamento di architettura contemporanea di bene pubblico o privato, in interno o in esterno” sono:
- Abitazione privata (Messina) - trattamento realizzato da Mento Carmelo
- Centro Congressi Arezzo Fiere - trattamento realizzato da Alessandro Puracchio
- Piazze Tematiche - trattamento realizzato da Mento Carmelo

Sono 16 i lavori candidati nella categoria “bene storico” e 8 quelli nella categoria “architettura contemporanea”: un successo in termini di partecipazione che rende questa quinta edizione del concorso "Trattati da re" la più ricca di progetti in gara.

La Giuria tecnica è stata presieduta dalla Sovrintendente per i beni architettonici e paesaggistici per le province di Venezia, Belluno, Padova e Treviso Soprintendente Arch. Sabina Ferrari e composta da rappresentanti dell’editoria tecnica e delle associazioni di rappresentanza e da professionisti ed esperti del settore. I criteri di valutazione sono stati studiati per valorizzare tutta la professionalità dei Maestri Trattatori FILA: il valore storico o architettonico del sito trattato, la creatività nella scelta e nell'applicazione dei prodotti, la difficoltà del trattamento, il valore commerciale dell'intervento ma anche la qualità della presentazione.

Di anno in anno cresce anche, infatti, lo standard qualitativo dei lavori in entrambe le categorie.  Nelle precedenti edizioni il concorso ha selezionato tra i vincitori  interventi come l'Ex Convento dei Neveri a Bariano (Bergamo), l'Hotel Colzani a Cassago Brianza (Lecco), il Palafuksas di Torino, l'Abbazia di San Gallo a Moggio Udinese (Udine), il Palazzo Venusio di Matera, la Palazzina di Caccia di Stupinigi, il Teatro Petruzzelli di Bari.

Anche per questa edizione, i prodotti FILA sono stati impiegati in ambienti di grande valore storico o di pregio architettonico in contesti contemporanei dai Maestri Trattatori Fila, professionisti del dopo posa e del trattamento di recupero di pavimenti e rivestimenti che Fila ha selezionato in Italia, mantenendoli sempre aggiornati con corsi di formazione e offrendo loro un’accurata assistenza tecnica in cantiere.
 


Fila Industria Chimica su Edilportale.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Liguria, quali scenari si aprono per architetture e cantieri? Partecipa