Carrello 0
AZIENDE

Autodesk: come ottimizzare l’utilizzo di AutoCAD per scenografie a respiro internazionale

05/11/2012 - Da diversi anni la direzione tecnica del Piccolo Teatro di Milano ha scelto di utilizzare il software AutoCAD di Autodesk - uno dei migliori strumenti di progettazione CAD 2D e 3D presenti a livello mondiale. Il Piccolo Teatro di Milano è un teatro di prosa e mette in scena da anni opere che variano dai testi classici sino ai contemporanei, le numerose tournée che lo impegnano in diverse parti del  mondo vedono protagonista la direzione di allestimento tecnico milanese che produce impianti scenografici che spesso vengono poi  ‘esportati’ a livello internazionale.

“Abbiamo iniziato ad utilizzare AutoCAD per la sua semplicità e perché rappresenta uno standard per i teatri di tutto il  mondo” - ha dichiarato Paolo di Benedetto, assistente al Direttore Tecnico de Il Piccolo Teatro di Milano. “Dalla piantina del teatro siamo in grado di riadattare la scenografia, infatti spesso utilizziamo AutoCAD per fare degli  inserimenti dalle piante dei teatri dislocati in diverse parti del mondo ed è uno strumento che risulta molto efficace, ci rende il lavoro più veloce e riusciamo a vedere immediatamente le problematiche che dobbiamo affrontare”.

Grazie ad AutoCAD il team tecnico riesce ad avere un maggiore controllo sull’intero progetto: l’archiviazione delle scene, degli elementi che compongono le scene e la loro dislocazione consente di partire con più agilità, immediatezza e facilità nella gestione dei nuovi progetti scenografici. “Gestendo meglio ogni singolo progetto riusciamo anche ad avere un miglior controllo dei costi e quindi del loro impatto sul business del teatro in un’ottica di risparmio e salvaguardia dei costi”, continua Di Benedetto.

“Così come è importante per noi la pianificazione dei costi, anche l’aspetto dell’estrapolazione dei capitolati direttamente dalle tavole  rappresenta uno degli aspetti fondamentali della nostra attività che abbiamo tra l’altro approfondito nel corso di formazione che abbiamo sostenuto l’anno scorso con la società Forma Mentis”.

Formazione e Certificazione
Proprio per approfondire e sviluppare argomenti utili per ottimizzare il livello di utilizzo di AutoCAD, la Direzione Tecnica  si è avvalsa del supporto della società Forma Mentis  di Milano – Centro di formazione autorizzato Autodesk – che ha sviluppato un percorso formativo ad hoc per il team interessato. “Il nostro obiettivo era quello di aumentare le nostre competenze e grazie alla qualità dei corsi siamo riusciti a raggiungere ottimi livelli”, prosegue Di Benedetto. “Abbiamo approfondito alcuni aspetti del software che ci erano sconosciuti, inoltre il corso ci ha consentito di consolidare le competenze ma soprattutto di acquisire maggiori informazioni e tutte di elevata qualità”.

Nel corso dell’evento Open Door 2011 organizzato da KnowledgePoint – distributore Autodesk per la formazione in tutta l’area Emea – Di Benedetto ha conseguito l’esame di certificazione Professional e nel corso di quest’anno anche il livello Associate che convalida la propria formazione ma soprattutto certifica anche nei confronti del mercato la competenza e la professionalità acquisita nell’utilizzo delle soluzioni Autodesk.

“Grazie ai corsi di formazione sostenuti ho affrontato con semplicità i due esami che mi hanno permesso di raggiungere la certificazione sul software AutoCAD di Autodesk.  Sicuramente un buon traguardo per l’intero team tecnico del Piccolo Teatro di Milano dove svolgo la mia attività quotidiana”. Conclude Di Benedetto.
 

AUTODESK su Edilportale.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati