Network
Pubblica i tuoi prodotti
LIVE
oggi alle ore 15:00
LG Electronics - Soluzioni di controllo LG per la climatizzazione e integrazione BMS
Vai al prossimo articolo
Edilportale Digital Forum, la terza giornata della fiera virtuale dell’edilizia
TECNOLOGIE Edilportale Digital Forum, la terza giornata della fiera virtuale dell’edilizia
AZIENDE

Castelli a Orgatec 2012

A design journey: tra pezzi classici e nuove collezioni

Commenti 1947
Castelli a Orgatec 2012 - Liquid Lounge
Castelli a Orgatec 2012 - Liquid Lounge
Castelli a Orgatec 2012 - Liquid Lounge
Castelli a Orgatec 2012 - Liquid Lounge
Castelli a Orgatec 2012 - Liquid Lounge
Castelli a Orgatec 2012 - Home@Office
Castelli a Orgatec 2012 - Home@Office
Castelli a Orgatec 2012 - Home@Office
Castelli a Orgatec 2012 - Nidus
Castelli a Orgatec 2012 - Nidus
Castelli a Orgatec 2012 - Nidus
Castelli a Orgatec 2012 - Noj
Castelli a Orgatec 2012 - Noj + Home@Office
Castelli a Orgatec 2012 - Well Nest
Castelli a Orgatec 2012 - Noj + Well Nest
Castelli a Orgatec 2012 - Secrets
Castelli a Orgatec 2012 - Secrets + Well Nest
Castelli a Orgatec 2012 - Secrets
Castelli a Orgatec 2012 - Secrets
Castelli a Orgatec 2012 - Secrets
06/11/2012 - Castelli è arrivata ad Orgatec, continuando il proprio “viaggio ideale”, con un'immagine rinnovata nella grafica e nella comunicazione, per presentare al mercato internazionale le nuove collezioni, all’interno di uno stand che ha invitato a percorre insieme un piccolo viaggio nella propria visione del design.

Lo stand, sobrio e contemporaneo, progettato dall’architetto Nicholas Bewick, nel suo ruolo di art director del brand Castelli, è stato uno spazio accogliente, informale ed aperto, in cui in diversi setting, che vogliono suggerire nuovi valori ed atmosfere per gli ambienti di lavoro, sono state esposte in un “racconto per oggetti" le nuove collezioni ed alcuni dei classici del catalogo Castelli.

Le nuove collezioni hanno introdotto la visione di Castelli del lavoro contemporaneo, caratterizzato da una sempre maggior contaminazione tra i tradizionali spazi ufficio e gli ambienti domestici, proponendo tre nuove famiglie di sedute, due arredi direzionali, un sistema libreria ed una collezione di sedute attesa e lounge.

I prodotti sono stati il risultato dell'integrazione tra lo “spirito del progetto" di Castelli, da sempre attenta ai nuovi stili di vita e lavorativi, l'esperienza e know-how del proprio team e la creatività di giovani designer, con i quali l'azienda ha deciso di collaborare attivamente. Dal design accogliente e domestico, sono prodotti nati per essere usati sia in ambienti di lavoro che a casa e nel tempo libero, in grado di arredare trasversalmente spazi di diversa natura.

Oggetti caratterizzati dalla grande attenzione alla sostenibilità, da un'integrazione tecnologica evoluta ma non invasiva e dalla particolare attenzione all’eleganza del design che recupera alcuni dei valori “artigianali “del passato, quali accuratezza dei dettagli, scelta di materiali

A Orgatec è stato presentato anche il primo dei progetti vincitori della prima edizione del concorso Castelli Design Contest: Liquid Lounge, un sistema di sedute d’attesa modulare, dinamico e flessibile pensato per i nuovi stili lavorativi. Con Liquid Lounge è possibile incontrarsi, lavorare in collaborazione o di isolarsi, recuperando spazi di privacy individuale. Un prodotto che nasce dalla fertile collaborazione tra due giovani designer ed il team di progetto Castelli, un primo esempio del “design workshop” permanente che Castelli sta ricreando in azienda  e della volontà di offrire ai giovani talenti la tangibile opportunità di esprimersi.

Castelli, forte della sua distintiva identità e delle nuove proposte al mercato presentate a Orgatec, prosegue nel consolidamento della propria posizione di leadership di settore, proponendosi quale uno dei punti di riferimento dell’interior design degli spazi lavorativi e dell’architettura a livello mondiale.

Castelli su Archiproducts.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui