Add Impression
Network
Pubblica i tuoi prodotti
Compensi professionali, in arrivo il Decreto Parametri

Compensi professionali, in arrivo il Decreto Parametri

Il Ministro della Giustizia Severino: il provvedimento è ‘‘avanzata fase di realizzazione’’

Vedi Aggiornamento del 14/02/2013
di Rossella Calabrese
Vedi Aggiornamento del 14/02/2013
19/11/2012 - È in “avanzata fase di realizzazione” la revisione del Decreto Parametri, il provvedimento che definirà i riferimenti per il calcolo degli importi da porre a base di gara nell’affidamento dei servizi di ingegneria e architettura.
 
Lo ha annunciato il Ministro della Giustizia, Paola Severino, a Napoli in occasione del 47° Congresso Nazionale dei Notai.
 
“Con il Decreto Parametri abbiamo abbandonato una logica di predeterminazione ‘amministrativa’ di liquidazione giurisdizionale dei compensi, e questo è un passaggio di grande apertura nel mondo delle professioni su cui non dobbiamo tornare indietro” - ha aggiunto il Ministro Severino.
 
Ricordiamo che il DL 1/2012 Liberalizzazioni ha abolito le tariffe professionali, lasciando la determinazione del corrispettivo alla libera contrattazione tra professionista e cliente (leggi tutto).

In caso di contenzioso tra le parti, il giudice può basarsi sui parametri definitio dal DM 140/2012 per la liquidazione del compenso (leggi tutto).
 
Invece, per aiutare le le Stazioni Appaltanti a calcolare gli importi da porre a base di gara nell’affidamento dei servizi di progettazione, è in arrivo il Decreto Parametri che il Ministero della Giustizia emanerà a breve.
Le più lette