Carrello 0
Amsterdam: Bent, l'intervento di Abbink X De Haas e Chris Kabel
ARCHITETTURA

Amsterdam: Bent, l'intervento di Abbink X De Haas e Chris Kabel

di Valentina Ieva

Un piccolo mondo creativo nascosto ''between the sheets''

27/12/2012 - Nel centro storico di Amsterdam, un vecchio edificio, nascosto in una viuzza, è stato parzialmente ristrutturato. Stretta tra due vicoli, il Blue Sheet e il Black Sheet, si trova la nuova residenza-atelier Bent, disegnata dallo studio Abbink X De Haas architectures in collaborazione con Chris Kabel.

Racchiuso all’interno dei muri di un palazzo, il motto ''between the sheets'' riesce a descrivere l’intervento realizzato: una sorta di piccolo mondo chiuso in se stesso, dove intravedere il campanile della chiesa vicina e ascoltare il canto degli uccelli rappresentano l’unico contatto con il resto della città.

Il progetto si caratterizza per la convivenza di aspetti contrastanti fra loro. Da una parte la costruzione può essere vista come la richiesta del committente di una residenza flessibile, economica, ossia una semplice ‘scatola’ bianca con tetto giardino collocata nella città vecchia.

Dall’altra parte è importante sapere che la famiglia che vi abita è amante dei fumetti e vive gli ambienti interni del palazzo all’insegna della creatività e del colore, creando una propria realtà nascosta e invisibile all’esterno.

La risposta progettuale è stata un intervento che unisce architettura e arte, il cui carattere si sintetizza in facciata: il rivestimento in alluminio, a trama fitta forata, è stato concepito con un disegno composto da tanti piccoli ottagoni piegati che si sollevano e si abbassano, filtrando la luce naturale. 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati