Carrello 0
NORMATIVA

Ampliamenti per la riqualificazione, un anno in più a Trento

di Paola Mammarella

Prorogate al 31 dicembre 2013 le demolizioni e ricostruzioni con premio volumetrico fino al 15 per cento

09/01/2013 – La Provincia Autonoma di Trento proroga al 31 dicembre 2013 il termine per ottenere le agevolazioni per la riqualificazione architettonica ed ambientale degli edifici esistenti.
 
La decisione, contenuta nella delibera 2917/2012, modifica la Legge Provinciale 4/2010 per l’edilizia sostenibile e la valorizzazione degli immobili esistenti.
 
Ricordiamo che la LP 4/2010 prevede che la Provincia promuova misure straordinarie di riqualificazione del patrimonio edilizio esistente dal punto di vista della qualità architettonica e dell’efficienza energetica, utili anche al fabbisogno abitativo e al rilancio dell’economia.
 
Per raggiungere questi obiettivi è concesso un premio volumetrico del 15% sugli interventi di sostituzione edilizia e di demolizione e ricostruzione sia totale che parziale, consentendo anche la ricomposizione planivolumetrica con forme architettoniche diverse da quelle esistenti, la modifica dell’area di sedime e delle sagome e la ricostruzione su un lotto diverso da quello originario.
 
Il termine inizialmente previsto per la presentazione delle domande era stato fissato al 5 marzo 2011.
 
Successivamente, la delibera 1531/2010 ha spostato il termine al 31 dicembre 2011, fornendo anche indicazioni di dettaglio per la corretta attuazione del procedimento.
 
La deadline è stata nuovamente prorogata al 31 dicembre 2012 dalla delibera 1858/2011, per poi slittare ancora di un anno poco prima della scadenza.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati