Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Efficienza energetica, assegnati ai Comuni oltre 522 milioni di euro per il 2020
AMBIENTE Efficienza energetica, assegnati ai Comuni oltre 522 milioni di euro per il 2020
NORMATIVA

Terre e rocce, il Veneto disciplina la gestione nei piccoli cantieri

di Giovanni Carbone

Una proposta di regolamento anticipa le previsioni del DM 161 del 10 agosto 2012

Vedi Aggiornamento del 15/10/2014
Commenti 6713
29/01/2013 - La Giunta della Regione Veneto ha presentato una proposta di regolamento per la gestione delle terre e rocce da scavo, provenienti dai cantieri di piccole dimensioni.
 
Il testo della norma presentata prevede procedure semplificate e criteri per l'esecuzione dei controlli sui materiali, in attuazione degli obblighi di verifica della loro qualità ambientale, per accertare l’assenza di sostanze contaminanti.

Una volta approvato, il provvedimento disciplinerà le movimentazioni di terra dei piccoli cantieri edili (fino a 6000 mc) della regione Veneto e farà riferimento al DM 161/2012 che disciplina l'utilizzazione delle terre e rocce da scavo a livello nazionale (leggi tutto).

Con la recente entrata in vigore del Decreto 161/2012 sono state abrogate le norme nazionali previgenti in base alle quali la Regione Veneto aveva definito le procedure operative per la gestione delle terre e rocce da scavo con la delibera di giunta 2424/2008; la proposta di regolamento presentata, dunque, ha il compito di colmare tale “vuoto normativo”.
 
Il provvedimento è stato trasmesso dalla Giunta regionale alla Commissione consiliare per l’espressione del parere di competenza.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui