Carrello 0
RISPARMIO ENERGETICO

Piemonte, oltre 20 milioni per EEQZ ed energie rinnovabili

di Giovanni Carbone

Approvati 5 bandi regionali per l’attuazione del Piano d’azione energia 2012-2013

Vedi Aggiornamento del 24/05/2013
10/01/2013 - La Regione Piemonte ha approvato 5 bandi per interventi di sostenibilità ed efficienza energetica. 

La dotazione complessiva dei finanziamenti ammonta a 20,5 milioni di euro ed è destinata ad interventi per la produzione di energia da fonti rinnovabili e di efficienza e risparmio energetico, secondo le linee d'azione previste dal Piano per l’energia 2012-2013 (leggi tutto). In sintesi, i bandi prevedono:

1 milione
di euro per la realizzazione di Edifici a Energia Quasi Zero. Possono chiedere il finanziamento le imprese di costruzioni in forma singola (settore F ATECO 2007) che abbiano richiesto, o siano già in possesso, di titolo abilitativo, la cui copia dovrà essere trasmessa a Finpiemonte.

L’agevolazione è prevista solo per interventi di nuova costruzione, riferiti ad interi edifici con un numero di alloggi compreso tra 4 e 24.

6 milioni per incentivazione alla razionalizzazione dei consumi energetici nel patrimonio immobiliare degli enti pubblici. Il contributo è destinato alle pubbliche amministrazioni aventi sede nel territorio della regione Piemonte; saranno finanziati gli interventi di riqualificazione energetica eseguiti su edifici esistenti, ad uso pubblico, che conseguano una riduzione del fabbisogno di energia primaria per il riscaldamento non inferiore al 30%.
 
5 milioni per l'efficienza energetica e l'uso di fonti di energia rinnovabile nelle imprese. Nel caso di interventi di efficienza energetica, le imprese potranno beneficiare di contributi per: installazione di impianti di cogenerazione ad elevato rendimento; installazione di sistemi di sfruttamento della geotermia a bassa entalpia; interventi finalizzati all’aumento dell’efficienza energetica nei processi produttivi; interventi finalizzati all’aumento dell’efficienza energetica degli edifici nell’unità locale.
 
Nel caso di fonti rinnovabili, saranno finanziati interventi per la produzione di energia a condizione che gli impianti soddisfino il fabbisogno di energia dell’unità locale e che, nel caso di impianti fotovoltaici, abbiano “caratteristiche innovative” o siano “impianti a concentrazione”.
 
3,5 milioni di euro per agevolare, sul territorio piemontese, la diffusione di impianti termici alimentati a fonte rinnovabile. Beneficeranno dei fondi le imprese e le amministrazioni pubbliche piemontesi che presentino un progetto relativo ad un singolo intervento di:
- nuova installazione di pompe di calore idro-geo termiche;
- sostituzione di pompe di calore esistenti di taglia superiore a 500 kW;
- nuova installazione di impianti solari termici, anche abbinati a sistemi di solar cooling, con
superficie lorda superiore a 1.000 mq;
- impianti destinati al recupero di cascami termici da processi industriali;
- altri sistemi di produzione di energia termica da fonte rinnovabile, ad esclusione delle biomasse.

5 milioni
di euro per la diffusione, sul territorio piemontese, di nuovi sistemi di valorizzazione dell’energia termica prodotta da impianti alimentati da biomasse provenienti dalla filiera forestale. Beneficeranno del finanziamento le imprese e le pubbliche amministrazioni della regione Piemonte.

Oltre gli impianti energetici, sono finanziabili anche progetti di strutture utili alla lavorazione e allo stoccaggio della biomassa e i sistemi per lo sfruttamento del calore prodotto da impianti cogenerativi (reti di distribuzione, sottostazioni d’utenza, reti di teleriscaldamento asservite ad utenze industriali). 

Per gli interventi ammessi a finanziamento, ogni bando prevede: dei requisiti generali, un termine ultimo per la conclusione dell’intervento, i costi ammissibili soggetti a contributo.

Per ogni bando, i soggetti interessati possono presentare domanda tramite l’indirizzo www.sistemapiemonte.it, dal 15 gennaio 2013 al 15 marzo 2013.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Partecipa