Carrello 0
Zaha Hadid inaugura il cantiere del Middle East Centre
ARCHITETTURA

Zaha Hadid inaugura il cantiere del Middle East Centre

di Eleonora Usseglio Prinsi

Al via la realizzazione del progetto nel cuore dell'Università di Oxford

05/02/2013 - E' stato inaugurato la scorsa settimana il cantiere per l'ampliamento del Centro per lo studio di cultura medio-orientale presso il St. Antony's College nel campus dell'Università di Oxford, firmato dall'archistar irachena Zaha Hadid.
Soprannominato “Softbridge”, il nuovo edificio vedrà il suo completamento nell'estate del 2014.
 
Sono onorata di costruire ad Oxford. Il progetto del Middle East Centre al St. Antony's College rappresenta un contributo essenziale alla comprensione della nostra regione. Il nuovo edificio permetterà al College di poter contare sullo sviluppo di nuovi spazi per archivi, librerie e seminari, costituendo un nuovo polo per favorire lo scambio di idee” ha dichiarato Zaha Hadid.
 
Il progetto, caratterizzato da un rivestimento in acciaio inossidabile, che conferisce un aspetto leggero ed effimero all'interno del contesto, funge da elemento di connessione tra gli edifici esistenti.
L'avveniristica struttura, in perfetto stile Hadid, sottolinea il forte contrasto con l'intorno rimarcando l'indipendenza dalle strutture esistenti.
Nel corso della cerimonia Eugene Rogan, membro del Middle East Centre, ha ribadito il suo assenso per l'affidamento dell'incarico a Zaha Hadid. La progettista, irachena di nascita inglese di adozione, rappresenta una scelta ideale per il suo forte legame con il Medio Oriente.

La realizzazione dell'edificio conta con la generosa donazione della società di investimenti Investcorp, alla quale verrà intitolato il centro.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati