Carrello 0
AZIENDE

Arper sostiene la cultura: sponsor di Villa Panza a Varese

Commenti 1848

Protagonista la seduta Juno

Commenti 1848
27/01/2013 - Villa Menafoglio Litta Panza di Biumo, costruita alla metà del XVIII secolo, è internazionalmente conosciuta per la collezione d'arte contemporanea che Giuseppe Panza vi ha raccolto a partire dagli anni '50; oggi è un punto di riferimento per la divulgazione della cultura dell’arte contemporanea e fa parte del patrimonio del FAI, Fondo Ambiente Italiano, che ne tutela la bellezza architettonica e storica.

La direzione di Villa Panza ha coinvolto Arper per proporre un’alternativa contemporanea nell’allestimento di sedute funzionali ad ospitare convegni e conferenze nei suoi splendidi spazi. Qui le sedie della collezione Juno, progettate da James Irvine, diventano una presenza funzionale e discreta che partecipa alla modernità senza distogliere dal valore artistico dell'ambiente con cui si integra.

Claudio Feltrin, amministratore delegato di Arper, ha affermato: “Arper crede molto e da sempre nella cultura e lo dimostra sostenendo importanti musei ed eventi culturali internazionali; in quest’ottica abbiamo deciso di collaborare con Villa Panza, luogo di cultura, arte e architettura. Abbiamo scelto per questa sponsorizzazione Juno, una delle nostre collezioni più recenti: una seduta elegante e compatta che si inserisce con discrezione negli spazi del Salone Impero, armonizzandosi con la storia, l’architettura e le opere che li caratterizzano.”

Oltre all’autorevole programma dedicato all’arte, il Salone Impero Villa Panza ospiterà il ciclo di conferenze organizzato in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Varese sul tema “Going public. Gli spazi pubblici per la città del futuro”, che inaugura oggi, mercoledì 27 febbraio 2013, con l’incontro di Grafton Architects e il nuovo allestimento Arper.


Arper su Archiproducts.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui