Carrello 0
AZIENDE

Brianza Plastica a Future Build 2013

In primo piano il tema della riqualificazione energetica degli edifici

12/02/2013 - L’azienda Brianza Plastica porta in primo piano il tema della riqualificazione energetica degli edifici: prodotti certificati LEED e soluzioni sempre più performanti. In partenza il tour formativo che attraverserà l’Italia Architettura sostenibile, social housing, riqualificazione energetica degli edifici esistenti, stili di vita responsabili, aree produttive ecocompatibili: sono i temi principali di “Future Build – Salone della Sostenibilità” che si terrà a Parma dal 7 al 10 febbraio 2013.

Un appuntamento importante per progettisti, urbanisti, imprese, amministrazioni pubbliche, enti di ricerca, istituzioni e tutte le aziende che detengono il know-how di materiali e tecnologie finalizzati ad uno sviluppo sostenibile.

Per questo, anche Brianza Plastica sarà presente a Future Build, presentando alcune novità di prodotto e facendosi portavoce della propria filosofia produttiva, basata sui principi del buon costruire, soprattutto in materia di riqualificazione energetica degli edifici, un settore in costante
evoluzione metodologica e tecnologica.

La fiera sarà infatti l’occasione per comunicare ai progettisti alcune importanti novità:

1. L’avvio del tour formativo dedicato a progettisti e addetti ai lavori con appuntamenti che toccheranno 5 città di Italia (coordinamento del Gruppo Sole 24 Ore). Il tema è in linea con i contenuti di Future Build: “Recuperi di efficienza: indicazioni progettuali e tecnologie per rendere energicamente efficiente il patrimonio costruito esistente (Sistema di copertura e sistema involucro).”Prima tappa sarà la città di Firenze il prossimo 20 marzo, nella prestigiosa cornice del Palazzo degli Affari.

2. La mappatura delle principali linee di prodotto di Brianza Plastica per la certificazione LEED. In questo modo vengono quindi esplicitati i crediti ai quali i prodotti possono contribuire se utilizzati all’interno di edifici nuovi o in fase di ristrutturazione con riferimento agli standard “LEED Italia per le nuove costruzioni e ristrutturazioni”, “LEED for New Construction & Major Renovation 2009” e ”GBC HOME”, standard di riferimento italiano per l’edilizia residenziale istituito dal GBC Italia nel 2012. Un ulteriore valido strumento e guida per il progettista che deve orientarsi tra diverse scelte operative all’insegna della sostenibilità.

3. Infine, la dotazione del “QR-Code” per tutti gli espositori del prodotto più conosciuto di Brianza Plastica, il pannello isolante per coperture ISOTEC, presso le principali rivendite autorizzate. Questa operazione renderà l’informazione sul prodotto ancora più semplice e immediata. Brianza Plastica abbinerà al codice le istruzioni di posa del pannello ISOTEC, che saranno così immediatamente disponibili per il progettista o gli addetti ai lavori, ovunque essi si trovino, anche in cantiere. A breve, anche la campagna pubblicitaria dell’azienda sarà contraddistinta dal QR- Code, amplificando così la diffusione e la condivisione di queste e altre importanti informazioni. Queste iniziative fanno parte di un ampio percorso di comunicazione, che l’azienda ha messo a punto per il 2013, volto a creare un contatto sempre più diretto ed efficace con i progettisti, le imprese di costruzione e tutti i soggetti coinvolti nel processo costruttivo edilizio.

Le novità di prodotto
Nello spazio espositivo i prodotti principali dell’azienda sono presentati in scala reale, attraverso una struttura con pianta quadrata di circa 16 mq, che richiama le forme di una casa tradizionale con tetto a falda. Oltre ai prodotti storici, come il pannello Isotec e le sue varianti Isotec XL e Isotec XL plus, X-Roof AL, Elyfoam, Elyplast ed Elycop, le novità in fiera sono principalmente due: il pannello Isotec Linea e la nuova versione di Isotec parete.

1. Isotec Linea. Sistema di isolamento termico in poliuretano espanso rigido progettato per isolare coperture a falde non ventilate rivestite con materiali metallici, adatto sia per il recupero di tetti di costruzioni già esistenti sia per nuove costruzioni. Questo sistema, grazie alle sue caratteristiche, può anche essere utilizzato come isolamento per facciate non ventilate, rivestite con lastre metalliche o altro genere di lastre a secco (ad esempio, in cemento rinforzato). Il pannello, rivestito su entrambe le superfici di alluminio goffrato, è strutturale e portante grazie al profilo metallico in acciaio di cui è dotato, integrato e perforato, che ne semplifica le operazioni di fissaggio.  

2. Isotec parete. Nuova versione. La nuova versione del pannello per facciate ventilate è stata studiata con un correntino dal piatto di appoggio più ampio, per consentire una maggiore flessibilità di applicazione: il piatto più largo permette infatti di fissare più tipologie di rivestimenti esterni (alcuni rivestimenti richiedevano infatti un appoggio più ampio dietro la lastra). Inoltre, grazie al nuovo correntino più alto, è aumentata la ventilazione, che arriva a superare i 200 cmq/ml.


BRIANZA PLASTICA su Edilportale.com

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui