Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, la caldaia a condensazione permette il ‘salto di classe’?
NORMATIVA Superbonus 110%, la caldaia a condensazione permette il ‘salto di classe’?
AZIENDE

Kappazeta per il consolidamento di un edificio lesionato nella provincia di Ravenna

Commenti 2428
14/02/2013 - KAPPAZETA S.p.A. ha realizzato il consolidamento di un edificio affetto da cedimenti delle fondazioni sito sulle colline romagnole nel comune di Faenza.

Il consolidamento fondazioni dell’abitazione si è reso necessario in seguito ad una serie di dissesti dovuti a cedimenti differenziali che hanno gradualmente interessato l’edificio dalla sua costruzione fino al determinarsi di una situazione critica nell’estate 2012, con diverse crepe passanti sui muri portanti e sui solai.

L’edificio è realizzato fondazioni continue superficiali ed è costituito da un piano seminterrato e da un piano fuori terra. La problematica era dovuta ai cicli di ritiro e rigonfiamento del terreno argilloso connessi con le variazioni di umidità stagionali, fenomeno accentuatosi molto nelle ultime estati molto secche.

Consolidamento con iniezione di resine espandenti - Sistema MULTIRESINE ® 
Il Tecnico di  fiducia della Committenza, ha ritenuto necessario rivolgersi a KAPPAZETA. L’azienda specializzata in collaborazione con il Progettista, ha provveduto a definire un intervento di consolidamento con iniezione di resine espandenti correlato da una serie di collaudi in corso d’opera, per certificare il risultato finale e le dovute garanzie.

L’impiego del Brevetto MULTIRESINE® è risultata consigliabile vista la presenza:
- di terreni eterogenei
- presenza di elevato indice dei vuoti
- terreni prevalentemente argillosi, sensibili alle variazioni di umidità.

La tecnica proposta da KAPPAZETA è l’unica a consentire di alternare due tipologie di resine: una ad alta densità/resistenza ed una ad alta espansione. Infatti il sistema è in grado di rilevare in continuo durante l’iniezione i vari  parametri (pressione e velocità del flusso) e di alternare automaticamente le due resine iniettando il tipo più idoneo per ogni condizione geotecnica riscontrata.

Collaudo del consolidamento fondazioni

La necessità di avere immediatamente la certezza dell’esito del consolidamento è stata risolta prevedendo, in corso d’opera, una serie indagini geognostiche pre e post iniezione ed in particolare:

- indagini penetrometriche
- indagini geofisiche con tomografia sismica.

In particolare la tomografia sismica ha permesso, attraverso il raffronto della velocità delle onde sismiche rilevata nel terreno prima e dopo l’immissione delle resine espandenti,  di ricavare informazioni dettagliate sul miglioramento delle caratteristiche meccaniche e dei moduli elastici del terreno di fondazione. La tomografia sismica, tarata con le indagini penetrometriche, ha consentito di elaborare un modello geotecnico 3D della condizione del terreno a seguito del consolidamento e di collaudare l’opera quantificando con sufficiente dettaglio i miglioramenti ottenuti.

Per conoscere cosa offre di più il Sistema MULTIRESINE® clicca qui

KAPPAZETA su Edilportale.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, si parte col piede giusto? Partecipa