Add Impression
Network
Pubblica i tuoi prodotti
Emilia-Romagna, contributi del 100% per la ricostruzione

Emilia-Romagna, contributi del 100% per la ricostruzione

Oltre 1000 le richieste inoltrate tra abitazioni ed imprese, per un totale di 17,6 milioni di euro

Vedi Aggiornamento del 11/10/2013
di Giovanni Carbone
Vedi Aggiornamento del 11/10/2013
15/02/2013 - Contributi del 100% sulle spese per la ricostruzione post-sisma in Emilia-Romagna; il contributo sarà totale anche per chi ha usufruito del vecchio regime (80%).

Sono state emanate nuove ordinanze che modificano le precedenti 29, 51, 86 e 57 del 2012 in materia di criteri generali per l’assegnazione dei contributi, per il ripristino o la ricostruzione degli immobili danneggiati dal sisma del 20 e 29 maggio 2012. I nuovi provvedimenti semplificheranno la gestione delle pratiche nella richiesta dei contributi.

Per le abitazioni:
- la scadenza per la presentazione delle domande è stata posticipata al 30 giugno 2013 per le B e C e al 31 dicembre 2013 per le E leggere e pesanti;
- è stato posticipato al 2 aprile 2013 il termine per il riconoscimento dei pagamenti diretti da parte del proprietario per lavori iniziati entro il 14 novembre 2012;
- il contributo per le varianti in corso d’opera potrà raggiungere 1/5 dei costi iniziali;
- si potranno adibire ad “abitazione principale” anche gli immobili non abitati alla data del sisma;
- è stata disciplinata in maniera più dettagliata l’attività di demolizione e ricostruzione.

Per le imprese:
- sarà possibile fare una domanda per ogni sito produttivo;
- per ogni sito la domanda di contributo potrà riguardare in parte l’immobile, in parte gli impianti, i macchinari e le scorte, salvo casi complessi per i quali occorrerà l’autorizzazione de Soggetto incaricato dell’istruttoria;
- gli stati di avanzamento dei lavori potranno essere 4 (prima erano 3) di cui il primo del 20% se inferiore al milione di euro, oppure del 10% se maggiore.

Oggi sono circa 1000 le pratiche inoltrate attraverso il Mude (Modello unico digitale per l'edilizia), per 1129 unità di abitazione e 6,2 milioni di euro impegnati; sono 25, invece, le richieste per le imprese per un totale di 11,4 milioni.

“Abbiamo ottenuto un risultato importante e non scontato - ha commentato il presidente della Regione Emilia-Romagna e commissario per la ricostruzione, Vasco Errani - e cioè il riconoscimento del 100% dei rimborsi per danni alla prima abitazione e per le imprese”.

“Abbiamo varato - ha specificato Errani - una serie di interventi che tendono a favorire l’accesso al meccanismo dei contributi, per esempio grazie a un accordo con gli ordini professionali e altro ancora che, sono convinto, accelererà il processo”.

“L’impianto delle procedure e delle ordinanze non cambia, ma migliora - ha commentato l’assessore regionale alle attività produttive, Gian Carlo Muzzarelli. Ci sono le condizioni per accelerare le domande, la concessione dei contributi e la partenza dei lavori”.

Con i nuovi provvedimenti - ha proseguito Muzzarelli - abbiamo introdotto innovazioni di rilievo nella direzione della chiarezza e della semplificazione”.
Add Impression Add Impression
Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione