Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, confermati i tempi più lunghi per condomìni, edifici plurifamiliari e case popolari
RISPARMIO ENERGETICO Superbonus, confermati i tempi più lunghi per condomìni, edifici plurifamiliari e case popolari
PROFESSIONE

Edilportale e The Hub Bari insieme per il co-working

Obiettivo: incubare nuove startup di architettura, design e web

Vedi Aggiornamento del 04/02/2014
Commenti 5223
01/02/2013 - Edilportale.com accoglie una nuova sfida e decide di investire in The Hub Bari, lo spazio di coworking in cui giovani professionisti, freelancers e startupper condividono l’ambiente di lavoro, ma soprattutto un’idea innovativa di fare impresa. Si tratta di un luogo di lavoro e di incontro che dà spazio all’innovazione sociale, alla creatività, al design e all’architettura, e dove la multidisciplinarietà è condizione necessaria per la nascita di progetti più complessi.
 
Edilportale ha deciso di co-finanziare il progetto entrandone a far parte in maniera attiva, con il preciso obiettivo di individuare e incubare le startup più interessanti in cui l’architettura e il design si sviluppano in ambito web e con il supporto di tecnologia mobile.
 
“E’ passato un anno da quando cinque ragazzi si sono presentati nella nostra sede, e ci hanno parlato del loro progetto. Hanno da subito attirato la nostra attenzione, in parte perché ci ricordavano il nostro inizio, ma soprattutto per la passione che esprimevano nel presentarci l’idea”. È così che un anno dopo i fondatori di Edilportale ricordano l’inizio della collaborazione. Tra loro Vincenzo Maiorano aggiunge: “Ci è sembrato interessante per Edilportale investire in una giovane start up, soprattutto per il ruolo importante che la nostra azienda avrebbe potuto avere come “hub” tra i giovani freelancers, designer, architetti del territorio e le aziende presenti sui nostri portali. Un luogo di incontro fisico oltreché virtuale, che ci avrebbe consentito di poter accedere a nuove professionalità e conoscere nuovi progetti, sia locali che internazionali”.
 
Anche grazie a questa sinergia, sono già state coinvolte importanti aziende del settore architettura e design come Gyproc Saint - Gobain, Demode by Valcucine e Velux Italia in qualità di sponsor tecnici.

“Era importante per noi - spiega Maurizio Alfieri, altro co-founder di Edilportale - trovare un punto di incontro tra l’architettura, che rappresentiamo con Archiportale in Italia, Archiproducts e Archilovers nel mondo, e le start up. Abbiamo per questo deciso di investire in The Hub Bari. Quando mi hanno invitato al primo “start up weekend” organizzato a Bari, sono rimasto colpito dalla capacità di attrarre persone anche provenienti da altre regioni e come lo spazio potesse essere un collettore per i giovani professionisti”.
 
“Avere l’appoggio di una realtà di respiro internazionale come Edilportale - spiegano i 5 soci di The Hub Bari - è stato un obiettivo che ci siamo prefissi fin dall’inizio, quasi facesse parte del progetto stesso. Ci è da subito sembrata un’opportunità, soprattutto per i nostri membri che si occupano di design e architettura. Speriamo di poter essere per Edilportale un campo di sperimentazione di nuovi progetti, di sviluppo di collaborazioni e avvio di start up”.
 
“Gli eventi, lo spazio di coworking e i nostri membri sono l’anima dell’Hub. E proprio per il nostro spazio si propone come collettore per la Puglia ma anche per le regioni limitrofe che non hanno spazi come il nostro. Esistono diverse tipologie di membership, da quella base (Hub connect) di poche ore al mese, fino a quella a tempo illimitato (Hub unlimited). Oltre all’utilizzo dello spazio di coworking, la membership consente l’accesso a tutti gli eventi organizzati nel nostro spazio e alla piattaforma online Hub-Net. Punto chiave è la flessibilità della membership, che può essere modificata quando si vuole, di mese in mese”.
 
A distanza di un anno, The Hub Bari è uno spazio funzionante, vivo e aperto a molti giovani imprenditori, che porta a 35 gli Hub aperti nel mondo, da Londra a San Paolo, da Milano a Mumbai. Un risultato importante, nonché prova della necessità di posti in cui poter coltivare l’innovazione sociale. 
 
INFORMAZIONI SU THE HUB BARI
The Hub Bari nasce a marzo 2011, quando cinque ragazzi – Giusy Ottonelli, Francesco Antonacci, Monica Del Vecchio, Diego Antonacci e Angela Amoruso – si incontrano per condividere lo stesso ideale d’impresa: uno spazio di lavoro collaborativo, in cui dare vita a progetti di innovazione.

I cinque co-fondatori di The Hub hanno a lungo cercato uno spazio pubblico abbandonato per recuperarlo, con il desiderio di restituire ai cittadini uno dei tanti luoghi abbandonati di Bari. Una ricerca che sembrava a tratti impossibile. Finché Regione, Ente autonomo Fiera del Levante e ARTI non hanno siglato un protocollo d’intesa che ha dato vita al bando di locazione del Pad.129 della Fiera del Levante, al quale i cinque ragazzi hanno partecipato, vincendolo.

Il pad.129 è stato ristrutturato nella sua interezza e oggi, a distanza di un anno, sorge il primo spazio di coworking in Puglia.
 
Info e contatti:
www.bari.the-hub.net | www.facebook.com/Hub.Bari | [email protected] | 080.990.46.80
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui