Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, via libera alla detrazione anche con abusi edilizi
RISTRUTTURAZIONE Superbonus, via libera alla detrazione anche con abusi edilizi
URBANISTICA

Veneto, la Regione lavora per ridurre il consumo del territorio

di Giovanni Carbone

Recupero edilizio sostenibile e rigenerazione urbana saranno gli indirizzi normativi

Vedi Aggiornamento del 23/04/2014
07/02/2013 - La Regione Veneto rivede la politica e la disciplina urbanistico-edilizia con l’obiettivo di limitare il consumo di territorio.

Sarà proposta una modifica alla normativa urbanistica regionale che miri a favorire il recupero dell’esistente con criteri di eco-sostenibilità ed efficienza energetica, ma anche alla semplificazione delle procedure per la rigenerazione urbana e ad azioni di sostegno delle iniziative locali.

Nelle prossime settimane saranno sviluppati ulteriori studi tecnici e statistici sulla realtà territoriale della regione Veneto; ciò porterà alla definizione di un documento per la risoluzione delle criticità emerse.

Sul consumo di suolo sono emersi dati allarmanti da un’indagine ISPRA, l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale; i risultati dell’indagine evidenziano un consumo progressivo, oltre la media europea, del 6,9% nel 2010 (leggi tutto).

In ambito nazionale, l’attività normativa in materia di rigenerazione urbana ha portato alla recente pubblicazione della Legge 10/2013 (Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani). La legge entrerà in vigore il prossimo 16 febbraio e favorirà politiche rigenerative del tessuto urbano attraverso incentivi al recupero delle aree residenziali e alla minimizzazione degli impatti ambientali (leggi tutto).

È ancora attesa, invece, la pubblicazione della Legge quadro sulla valorizzazione delle aree agricole e sul contenimento del consumo del suolo. La norma, già approvata dal Consiglio dei Ministri, fissa l’estensione massima di superficie agricola consumabile e stimola il riutilizzo delle zone già urbanizzate (leggi tutto).




Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui