Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, la nuova check-list per ottenere il visto di conformità
RISPARMIO ENERGETICO Superbonus, la nuova check-list per ottenere il visto di conformità
AMBIENTE

Stretto Messina, ok dei Beni Culturali al Ponte che non c’è

di Paola Mammarella

Arriva in ritardo il via libera sulla compatibilità ambientale e paesaggistica, stupore da Legambiente

Vedi Aggiornamento del 01/10/2018
Commenti 4435
15/03/2013 – Via libera in ritardo al Ponte sullo stretto di Messina. Dieci giorni dopo il blocco dell’opera, il Mibac, Ministero per i beni e le attività culturali, ha emesso parere favorevole sul progetto definitivo.
 
Il Mibac riconosce all’opera la compatibilità ambientale e paesaggistica e verifica in via preliminare gli aspetti archeologici, ponendo anche alcune condizioni da inserire nel progetto esecutivo sulla base del pareri rilasciati dalle Soprintendenze.
 
Come emerge da fonti di agenzia, il presidente di Legambiente, Vittorio Cogliati Dezza, ha definito “surreale” il parere del Ministero.
 
Ricordiamo che sono decaduti venerdì primo marzo i termini contrattuali stipulati per la realizzazione dell’opera tra la concessionaria pubblica società Stretto di Messina SpA e il contraente generale Eurolink.
 
Il 26 febbraio scorso il Consiglio dei Ministri ha bocciato la proroga dei termini per la sottoscrizione del contratto aggiuntivo tra le due società che, come previsto dal Decreto Sviluppo bis, avrebbe garantito alla grande infrastruttura un ulteriore margine di tempo.
 
Siglando il contratto aggiuntivo il contraente generale si sarebbe dovuto impegnare a rinunciare alle penali previste dagli accordi. Una condizione che lo ha invece spinto a recedere dal contratto.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui