Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Bonus idrico da 1000 euro per ridurre gli sprechi di acqua
RISPARMIO ENERGETICO Bonus idrico da 1000 euro per ridurre gli sprechi di acqua
NORMATIVA

Esenti da Irpef gli immobili non locati che pagano l’Imu

di Paola Mammarella

Il Fisco spiega l’effetto sostitutivo tra le imposte, il mercato degli affitti potrebbe rischiare il blocco

Commenti 12914
15/03/2013 – Gli immobili non affittati o non locati, per i quali il proprietario versa l’Imu, non sono conteggiati per il pagamento dell’Irpef. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la circolare 5/E/2013.
 
Come si legge nella circolare, dal 2012 l’Imu sostituisce l’Ici e, per la componente immobiliare, l’Irpef, ma anche le addizionali regionali e comunali dovute sui redditi fondiari e sui beni non locati.
 
Ciò significa che il reddito derivante dagli immobili non locati o non affittati, su cui si paga l’Imu, deve essere escluso dalla base imponibile che serve a calcolare l’Irpef.
 
L’Agenzia delle Entrate si addentra poi in casi particolari, come la locazione a termine o che coinvolge solo parte dell’immobile.
 
Se la locazione è limitata ad un periodo dell’anno, l’effetto sostitutivo dell’Imu nei confronti dell’Irpef si ha solo nel periodo in cui l’immobile non è stato affittato.
 
Nel caso in cui il proprietario residente in un immobile qualificato come abitazione principale ne conceda una parte in locazione, l’Imu sostituisce l’Irpef solo se la rendita, rivalutata del 5%, è maggiore del canone di locazione. Quando il canone supera la rendita si devono invece pagare entrambe le imposte.
 
Il Fisco spiega infine che l’Imu sostituisce l’Irpef anche quando la base imponibile dell’immobile è dimezzata, cosa che accade per gli immobili inagibili o inabitabili.
 
Allo stesso tempo, il contribuente che ha prodotto solo redditi sostituiti dall’Imu è esonerato dalla dichiarazione dei redditi.
 
L’impostazione di questo sistema di imposizione potrebbe a detta di alcuni scoraggiare il mercato delle locazioni, o peggio favorire gli affitti in nero.
 
Dal momento che in campagna elettorale i vari schieramenti hanno annunciato interventi correttivi sull’Imu, si aspettano quindi azioni in tal senso dal Governo in via di definizione.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui