Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, ecco il modulo unico CILAS
NORMATIVA Superbonus 110%, ecco il modulo unico CILAS
FINANZIAMENTI

Piemonte, un bando per rimuovere l’amianto dalle scuole

di Giovanni Carbone

Previsti anche incentivi per successivi interventi di ripristino e miglioramento energetico

Vedi Aggiornamento del 05/11/2013
Commenti 5839
02/04/2013- Via l’amianto dalle coperture degli edifici scolastici: è questa la finalità del bando pubblicato dalla Regione Piemonte che stanzia 2 milioni e 260 mila euro per l’eliminazione e lo smaltimento delle fibre inquinanti presenti sulle scuole comunali e provinciali piemontesi.
 
L’iniziativa è nata attuando le previsioni e le priorità della LR 30/2008 con cui il Piemonte ha legiferato in materia di risanamento ambientale, bonifica e smaltimento dell’amianto. Il bando prevede, inoltre, una maggiorazione dell’agevolazione per gli interventi di ripristino e miglioramento dell’efficienza energetica degli stessi edifici, successivi alle opere di bonifica.
 
Destinatari dei contributi sono le Province ed i Comuni proprietari degli edifici scolastici che abbiano censito gli stessi nell’applicativo EDISCO (Anagrafe Edilizia Scolastica) della Regione Piemonte entro il 21 aprile 2013; ciascun ente può presentare più richieste di contributo relative a singoli edifici scolastici.
 
Il bando prevede contributi per importi maggiori di 10 mila euro, con finanziamenti massimi ammissibili pari: 
- al 100% dell’importo delle opere di bonifica e smaltimento dell’amianto;
- a 75 mila euro per le opere di ripristino, oltre alla quota relativa alla bonifica;
- a 50 mila euro per le opere di miglioramento energetico.
 
I contributi saranno concessi in via prioritaria agli interventi di rimozione dell’amianto in matrice friabile e saranno attribuiti in base ad un sistema a punteggi valutando:
- la quantità di materiale a smaltire;
- la superficie delle coperture;
- la frequenza di utilizzo;
- la distanza dal centro abitato;
- la densità di popolazione interessata;
- il numero di soggetti frequentatori nell’anno in corso;
- l’età media degli alunni.
 
Beneficeranno di un punteggio maggiore gli interventi che integrano l’eliminazione dell’amianto con il contenimento energetico della copertura dell’edificio raggiungendo un valore di trasmittanza massimo pari a 0,23 W/m2K.
 
I soggetti interessati potranno presentare le domande dal 29 aprile al 6 giugno 2013 secondo le modalità previste dal bando.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui