Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, la caldaia a condensazione permette il ‘salto di classe’?
NORMATIVA Superbonus 110%, la caldaia a condensazione permette il ‘salto di classe’?
NORMATIVA

Pagamenti delle PA alle imprese: l’Ance si attiva

di Rossella Calabrese

Due lettere-tipo per sollecitare le Pubbliche Amministrazioni a rispettare la scadenza del 30 aprile 2013

Vedi Aggiornamento del 14/05/2014
Commenti 6413
24/04/2013 - Con il DL 35/2013, entrato in vigore l’8 aprile scorso, il Governo ha sbloccato il pagamento, da parte delle Pubbliche Amministrazioni, dei debiti contratti nei confronti delle imprese fino al 31 dicembre 2012.
 
Il DL allenta il Patto di Stabilità interno di Comuni e Province per 5 miliardi di euro e dà la possibilità, agli enti che non dispongono di sufficienti risorse di cassa, di chiedere anticipazioni di liquidità alla Cassa Depositi e Prestiti, per un importo complessivo di circa 2 miliardi di euro nel 2013.
 
Per beneficiare di questi due strumenti, entro il 30 aprile 2013, le Amministrazioni devono presentare una specifica richiesta per l’allentamento del Patto di stabilità e per accedere ai fondi della Cassa Depositi e Prestiti.
 
Trattandosi di una misura che rappresenta una vera e propria boccata d’ossigeno per le imprese edili, la cui sopravvivenza è messa a rischio dall’abnorme ritardo dei pagamenti delle P.A., l’Ance, Associazione Nazionale dei Costruttori Edili, ha messo a disposizione delle Associazioni territoriali e delle imprese associate, due lettere-tipo da inviare alle Pubbliche Amministrazioni per sollecitarle a presentare quanto richiesto.
 
La prima lettera potrà essere utilizzata dalle Associazioni territoriali per segnalare all’Amministrazione debitrice “l’assoluta necessità” di inviare alla Ragioneria dello Stato la domanda per l’allentamento del Patto di stabilità - attraverso l’apposito modulo messo a disposizione dalla Ragioneria - e per l’accesso ai fondi della Cassa Depositi e Prestiti.
 
La seconda lettera, potrà essere utilizzata dalle imprese per segnalare il credito vantato nei confronti della Pubblica Amministrazione, maturato alla data del 31 dicembre 2012, e non ancora pagato. La lettera dovrà essere corredata del dettaglio dei crediti: oggetto del contratto, ammontare del credito, estremi delle fatture.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, si parte col piede giusto? Partecipa