Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, Conte: ‘intendiamo estenderlo anche oltre il 2021’
NORMATIVA Superbonus 110%, Conte: ‘intendiamo estenderlo anche oltre il 2021’
AZIENDE

Fila presenta Salvaterrazza, il protettivo consolidante anti infiltrazioni per la terrazza

Commenti 10333
28/05/2013 - Salvaterrazza è il protettivo Fila che protegge e consolida le superfici delle terrazze prevenendo problemi che altrimenti richiederebbero costosi lavori di rifacimento.
La sua formula è unica: penetra nelle fessure e lesioni superficiali (da 0,5 µm a 1 mm), agisce non solo come idrorepellente ma anche come consolidante sui materiali assorbenti come cotto, clinker, gres, cemento, pietra naturale e agglomerati. La sua efficacia è provata anche in caso di ristagno prolungato dell’acqua.
 
Salvaterrazza non crea alcun film superficiale e lascia traspirare il materiale facendo evaporare l’umidità sottostante. Si applica con estrema facilità e la superficie è protetta in appena 24 ore, tra tempi di applicazione e di asciugatura. Basteranno due mani di prodotto per impedire in modo decisivo qualsiasi infiltrazione, eliminare le preoccupazioni, risparmiare tempo e denaro anche nella pulizia della doccia.
Il prodotto va applicato su materiale completamente asciutto: nel caso di utilizzo all’interno delle docce, si consiglia di fare asciugare per 48 ore.

Prima di applicare Salvaterrazza si consiglia di lavare bene la superficie con il detergente sgrassante Fila PS/87, un prodotto multifunzione ideale per tutte le superfici. Diluito, pulisce e sgrassa pavimenti molto sporchi in gres porcellanato, ceramica, pietra naturale, cotto e cemento;
concentrato, smacchia il gres porcellanato dalle macchie impossibili.

A superficie completamente asciutta applicate quindi Salvaterrazza in modo uniforme con un pennello, un rullo o un altro applicatore impregnando bene le fughe e le fessurazioni. Massaggiate entro 5 minuti la superficie con panno o carta assorbente in modo da asciugarla completamente e rimuovere l’eccesso. Su materiali ad alto assorbimento come arenarie, calcari, cotto e cemento, passare una seconda mano dopo 24 ore dalla prima. 

Fila Industria Chimica su Edilportale.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, si parte col piede giusto? Leggi i risultati