Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Recovery Plan, i Sindaci a Draghi: ‘servono finanziamenti diretti, iter rapidi e personale’
LAVORI PUBBLICI Recovery Plan, i Sindaci a Draghi: ‘servono finanziamenti diretti, iter rapidi e personale’
LAVORI PUBBLICI

Stazioni appaltanti, ecco come iscriversi all’anagrafe unica

di Paola Mammarella

In via transitoria attestato di iscrizione acquisito sul sito dell’Authority a partire dal 10 luglio 2013

Vedi Aggiornamento del 14/01/2014
Commenti 7147
29/05/2013 – Novità per la trasparenza nell’ambito degli appalti. È stato pubblicato il comunicato dell’Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici che regola l’iscrizione all’Anagrafe unica delle Stazioni Appaltanti.
 
L’Anagrafe unica delle Stazioni Appaltanti è stata istituita presso l’Authority dal DL Sviluppo-bis 179/2012. Come previsto dall’articolo 33-ter, le Stazioni Appaltanti hanno l’obbligo di richiedere l’iscrizione all’Anagrafe unica presso la Banca dati nazionale dei contratti pubblici.
 
Con il comunicato pubblicato in Gazzetta, l’Autorità di Vigilanza ha stabilito che, in via transitoria, per adempiere agli obblighi previsti dal Dl Sviluppo bis, le Stazioni Appaltanti già registrate alla Banca dati nazionale dei contratti pubblici devono acquisire sul sito dell’Authority, a partire dal 10 luglio 2013,  l’attestato di iscrizione all’Anagrafe unica.
 
Dal primo settembre 2013 ed entro il 31 dicembre 2013 le Stazioni Appaltanti devono comunicare il nominativo del responsabile che deve provvedere alle verifiche e agli aggiornamenti.
 
Gli aggiornamenti dovranno essere effettuati entro il 31 dicembre di ogni anno. Per quanto riguarda le modalità di svolgimento delle verifiche seguiranno invece altre istruzioni dell’Authority

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui