Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Bonus ristrutturazioni, come funziona la detrazione se varia il numero delle unità immobiliari?
NORMATIVA Bonus ristrutturazioni, come funziona la detrazione se varia il numero delle unità immobiliari?
AZIENDE

Tonelli Design celebra 25 anni di attività

'La Fabbrica Trasparente' racconta la storia dell'azienda

Commenti 1090
03/06/2013 - Da 25 anni l'elemento distintivo di Tonelli design, azienda pesarese produttrice di mobili in vetro, è la tecnica dell'incollaggio a mano. Nel 1988 l'Ing. Isao Hosoe, dopo il primo incontro con Tonelli, scrive al maestro Shiro Kuramata, impegnato allora in una sperimentazione con colle acriliche, per confrontarsi su questa tecnica cosi artigianale quanto solida e duratura. Sono passati 25 anni e la tecnica è rimasta fedele alle origini e oggi si vuole festeggiare questo importante anniversario partendo da quel carattere sperimentale che ha permesso la nascita dell'impresa ma guardando al prossimo futuro con una pubblicazione, curata da Leonardo Sonnoli e Irene Bacchi dello studio Tassinari/Vetta, che investiga e riflette sulle sfumature visive, grafiche e concettuali del vetro.

In un cofanetto di 8 volumi scorrono le immagini delle origini, come l'allestimento al Salone del Mobile del 1988 nel mitico Pad. 30, dove vengono presentati i primi oggetti d'arredo disegnati da Isao Hosoe, De Pas, D'Urbino e Lomazzi, Marco Gaudenzi e Luigi Serafini. Molti di questi pezzi, dedicati all'ambiente domestico, li troviamo nel 2' volume dedicato alla Collezione T: 12 pezzi disegnati tra il 1988 e il 1995, esempi di funzionalità, qualità e passione capaci di attraversare gli anni.

Il percorso si snoda nei restanti volumi con diverse indagini fotografiche condotte da Massimo Gardone che si serve del vetro per far esplodere lo spettro in componenti cromatiche, da Daniele Lisi che fotografa con visibile pazienza i “segni del tempo” degli ambienti di lavoro della fabbrica e infine da Bianca Fabbri che con una macchina stenopeica immortala, servendosi del vetro, la fragile bellezza del paesaggio pesarese.

Il volume si conclude con due ricerche condotte dagli stessi Sonnoli e Bacchi: la prima riflette sull'idea del design come rapporto tra manualità e produzione in serie attraverso un processo di imitazione della causalità delle forme di vetro generate dalla rottura. La seconda investigazione ha come protagonista la silhouette dei flaconi di liquido per la pulizia del vetro, prova delle diffusione di questo materiale nelle nostre case.

Tonelli Design su ARCHIPRODUCTS

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui