Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Incarico sospeso? Al progettista spetta un compenso maggiorato
PROFESSIONE Incarico sospeso? Al progettista spetta un compenso maggiorato
CASE & INTERNI

The Wall House di FARM: due volumi uniti da una corte

di Cecilia Di Marzo

Come un paesaggio dipinto, si ispira alla filosofia del classico Giardino Cinese

21/06/2013 - The Wall House, in Cina, è l'ultima opera, in termini cronologici, dello studio FARM. È una residenza unifamiliare che deriva dalla fusione di due case indipendenti, unite per formare un insieme coerente.

I due blocchi, appartenenti uno a una coppia in pensione e l'altro a uno dei loro figli, 'siedono' su un lotto irregolare. Ne nasce un edificio a due livelli con il soggiorno principale e la zona notte su un piano e tutto il resto della zona giorno sull'altro.

Come un paesaggio cinese dipinto, l'elemento che unisce questi due volumi è la grande corte centrale all'ingresso, caratterizzata da una geometria austera, da pavimento e pareti in granito, da un 'oculo' di forma organica e dalla presenza di sei flessuosi alberi.

La progettazione del paesaggio, simile a quella della casa, è basata su layer multipli correlati. Si ispira alla filosofia del classico Giardino Cinese in cui le viste sono “prese in prestito” da tagli e panorami e in cui le linee dello sguardo e gli spazi si sovrappongono.


Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui