Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Edilportale Digital Forum, al via il primo Summit online della Filiera delle Costruzioni
TECNOLOGIE Edilportale Digital Forum, al via il primo Summit online della Filiera delle Costruzioni
LAVORI PUBBLICI

Friuli VG, risorse e semplificazione per rilanciare l’edilizia

di Giovanni Carbone

Sbloccati 88 milioni per opere stradali, in arrivo lo Sportello Unico e i modelli standard per le pratiche

Vedi Aggiornamento del 27/01/2015
Commenti 7534
28/06/2013 - Risorse finanziarie e misure di semplificazione per il rilancio del settore edile sono state annunciate dalla presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani in occasione dell’incontro con le associazioni del settore al Tavolo degli Stati generali delle Costruzioni.
 
All’incontro hanno partecipato anche l’assessore regionale ai Lavori pubblici, Mariagrazia Santoro e i presidenti regionali dell’Ance, Valerio Pontarolo e di Confartigianato, Graziano Tilatti.
 
Nella regione, il rilancio del settore sarà agevolato dallo sblocco di fondi pari a 88 milioni di euro destinati a lavori stradali in provincia di Pordenone e dall’attivazione, prevista per luglio, dello sportello unico per le attività produttive per facilitare l’azione amministrativa.
 
La Serracchiani ha annunciato, inoltre, nuovi interventi in tema di appalti, il riordino della normativa e la standardizzazione della modulistica per le pratiche edilizie.
 
Ulteriori novità in tema di appalti arriveranno dalla manovra di assestamento di Bilancio con cui - secondo l’assessore Santoro - si prevede la possibilità di prorogare i termini di ultimazione di alcune opere che, per il rispetto del Patto di stabilità, non riescono a rimanere nei tempi stabiliti.
 
La Santoro ha annunciato, inoltre, azioni di recupero e miglioramento energetico sul patrimonio edilizio residenziale, pubblico e scolastico.
 
“Un’operazione - ha dichiarato l’assessore - che si rivela particolarmente funzionale, in termini di lavoro e occupazione, alle imprese regionali che sono in genere molto specializzate”.
 
All’incontro le imprese hanno presentato una serie di proposte per interventi urgenti e strategici di medio periodo su cui la presidente Serracchiani ha detto che l'Amministrazione sta già lavorando o può rapidamente avviare iniziative.
 
“Viviamo una fase di emergenza - ha dichiarato Pontarolo - che va gestita immediatamente e per questo abbiamo presentato delle proposte per sostenere e rilanciare il settore; valutiamo positivamente il lavoro fatto in questi primi due mesi dalla Giunta Serracchiani, i risultati prima o poi arriveranno”.
 
Positivo è anche il commento del presidente Tilatti che ha sottolineato come sia necessario proseguire nel dialogo per dare assieme un apporto concreto affinché il settore delle costruzioni possa incamminarsi fuori dalla crisi e favorire lo sviluppo del Friuli Venezia Giulia.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui