Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Dalla Pubblica Amministrazione nuovo concorso per 2.022 tecnici
PROFESSIONE Dalla Pubblica Amministrazione nuovo concorso per 2.022 tecnici
NORMATIVA

Condominio, il fondo per le manutenzioni si può creare per gradi

di Paola Mammarella

Confedilizia: 'nuovo adempimento obbligatorio per i lavori deliberati dopo il 18 giugno'

Vedi Aggiornamento del 05/03/2014
20/06/2013 – Il fondo condominiale per la realizzazione di manutenzioni e innovazioni può essere costituito per gradi. Confedilizia ha fatto il punto della situazione su alcune novità intervenute con la riforma del condominio
 
La Legge 220/2012, che introduce modifiche alla disciplina del condominio, è entrata in vigore martedì 18 giugno e prevede l’istituzione di un fondo obbligatorio per le manutenzioni e le innovazioni da realizzare nel condominio (leggi tutto). Ciò significa che nel momento in cui viene deciso un intervento, deve essere costituito un fondo speciale di importo pari all'ammontare dei lavori.
 
Secondo l’Organizzazione storica dei proprietari di casa che fa capo a Confedilizia, il fondo può essere costituito per gradi, cioè in relazione allo stato di avanzamento dei lavori a patto che la costituzione per gradi si concilii con le modalità di pagamento previste dal contratto sottoscritto con l’impresa che realizza i lavori.
 
In questo modo non è necessario reperire l’intera somma prima di iniziare i lavori, ma solo quella relativa al primo pagamento contrattuale previsto. A detta di Confedilizia si raggiunge così un duplice effetto. Da una parte si facilita il rispetto della norma, mentre dall’altro è garantito il pagamento delle imprese.
 
Nella nota diramata nei giorni scorsi Confedilizia sottolinea che questo nuovo adempimento non si applica agli interventi deliberati prima del 18 giugno, anche se i lavori iniziano successivamente.
 
Allo stesso tempo Confedilizia fa presente che la delibera che approva le opere di manutenzione straordinaria o le innovazioni senza la costituzione del fondo deve ritenersi annullabile e non nulla e può essere impugnata entro 30 giorni.
 
Le spiegazioni rese da Confedilizia rispondono ai dubbi degli addetti ai lavori, preoccupati che le nuove disposizioni mal si conciliassero con la crisi economica e potessero implicare un blocco della domanda di lavori.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus e bonus edilizi, come sta andando e cosa prevedi per il futuro? Leggi i risultati