Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Sblocca Cantieri, ecco l’elenco delle opere prioritarie
LAVORI PUBBLICI Sblocca Cantieri, ecco l’elenco delle opere prioritarie
NORMATIVA

Dalle Entrate la Guida al bonus del 50% per ristrutturazioni e mobili

di Rossella Calabrese

Le istruzioni per fruire delle agevolazioni fiscali prorogate fino al 31 dicembre 2013 dal Decreto-Legge 63/2013

Vedi Aggiornamento del 24/01/2014
Commenti 28657
19/06/2013 - L’Agenzia delle Entrate ha aggiornato la sua Guida alle agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie con le novità introdotte dal DL 63/2013.
 
La nuova Guida tiene conto della proroga dal 30 giugno al 31 dicembre 2013 della detrazione fiscale del 50% delle spese per la ristrutturazione degli immobili e dell’estensione del bonus all’acquisto dei mobili finalizzati all’arredo dell’immobile ristrutturato, fino ad un massimo di spesa di 10.000 euro, con la stessa procedura delle ristrutturazioni 

Ricordiamo infatti che il DL 63/2013 ha prorogato di sei mesi, fino al 31 dicembre 2013, la detrazione fiscale del 50% delle spese per la ristrutturazione degli immobili; sono confermati il tetto massimo di spesa di 96.000 euro e la ripartizione in dieci rate annuali.
 
Non cambiano i beneficiari della detrazione: titolari di proprietà, nuda proprietà o altro diritto reale (usufrutto, uso, abitazione o superficie) sull’immobile ristrutturato, soci di cooperative divise e indivise, inquilini e comodatari, soci delle società semplici, imprenditori individuali, limitatamente agli immobili non strumentali o merce, familiari conviventi del possessore o detentore dell’immobile oggetto dei lavori (leggi tutto).

La new entry è invece il ‘bonus mobili’: tra le spese detraibili potranno essere inserite anche quelle per l’acquisto dei mobili finalizzati all’arredo dell’immobile ristrutturato, fino ad un massimo complessivo di spesa di 10.000 euro.
 
Possono usufruire della detrazione del 50% per i mobili tutti coloro che hanno avviato una ristrutturazione a partire dal 26 giugno 2012, cioè dalla data di entrata in vigore del DL 83/2012 che ha innalzato dal 36% al 50% la detrazione per le ristrutturazioni. La scadenza per il bonus mobili è fissata al 31 dicembre 2013.

Anche la detrazione delle spese per i mobili sarà ripartita in dieci quote annuali di pari importo e, per usufruirne, occorrerà che i mobili acquistati siano destinati ad arredare l'immobile oggetto della ristrutturazione. La procedura per la detrazione sarà la stessa: occorrerà effettuare i pagamenti con bonifico e conservare la documentazione  (tutti i dettagli del ‘bonus mobili’).

Se non interverranno nuove proroghe, dal 1° gennaio 2014 la detrazione del 50% tornerà alla misura ordinaria del 36% e con il limite di 48.000 euro per unità immobiliare.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, lo conosci davvero? Scoprilo con il quiz! Partecipa