Add Impression
Network
Pubblica i tuoi prodotti
SCIA, in arrivo modelli standardizzati a livello nazionale

SCIA, in arrivo modelli standardizzati a livello nazionale

Intanto Puglia, Marche, Emilia-Romagna e Provincia di Trento approvano i modelli unici regionali

Vedi Aggiornamento del 05/11/2013
di Giovanni Carbone
Vedi Aggiornamento del 05/11/2013
10/06/2013 - Sono in arrivo modelli nazionali standardizzati per la Segnalazione certificata di inizio attività edilizia (Scia) e per le autorizzazioni ambientali.
 
Ad annunciarlo è il Ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione, Gianpiero D'Alia durante la presentazione delle linee programmatiche del suo dicastero alle commissioni Affari costituzionali e Lavoro della Camera
 
La semplificazione amministrativa, anche in materia di edilizia, si conferma una delle priorità del nuovo governo; essa però ha caratterizzato negli ultimi mesi anche l’azione di governo di molte Regioni.
 
Ultima in ordine di tempo è l'Emilia-Romagna che sta per approvare il progetto di legge “Semplificazione della disciplina edilizia”; il provvedimento sostituirebbe l’attuale LR 31/2002 che disciplina in generale l’attività edilizia, per definire procedure più snelle relative alla gestione degli sportelli unici (leggi tutto).
 
La norma propone la standardizzazione a livello regionale della modulistica dei titoli abilitativi con atti tecnici di coordinamento da approvare in condivisione con gli enti locali, e l’acquisizione della Scia come titolo abilitativo principale, in sostituzione della Dichiarazione di inizio attività (Dia); tale modifica amplierebbe i compiti di vigilanza svolti dai Comuni nell’arco dell’intero processo edilizio relativo al controllo iniziale sul progetto e quello finale sull’opera effettivamente realizzata.

Altre misure di semplificazione previste dalla legge riguardano:
- l’estensione degli interventi classificati come “attività edilizia libera”;
- il rafforzamento degli sportelli per l’edilizia;
- la proroga della validità dei titoli edilizi relativa ai termini di inizio e di fine lavori.
 
Quest’ultima misura è l’oggetto anche di una legge approvata dal Consiglio della Regione Marche che, in un momento di forte crisi del settore, proroga di due anni i termini relativi a lavori in corso, Dia, Scia e Permessi di costruire (leggi tutto). 

Misure di semplificazione dell'attività edilizia hanno riguardato anche la Provincia Autonoma di Trento che ha pubblicato la Delibera 987/2013 recante la sostituzione della Dia con la Scia e la Regione Puglia che ha promosso la diffusione di modelli standard di titoli abilitativi in tutti i Comuni del suo territorio (leggi tutto),
Add Impression Add Impression
Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione