Carrello 0
PROFESSIONE

Bando per un incarico gratis, i geologi contro il Comune

di Rossella Calabrese

L’Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici dà ragione ai professionisti

Vedi Aggiornamento del 10/10/2017
11/06/2013 - L’Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici (AVCP) ha dato ragione all’Ordine Regionale dei Geologi di Sicilia, che aveva segnalato l’irregolarità di un bando con il quale il Comune di Brolo (Me) conferiva un incarico, a titolo gratuito, per la redazione di uno studio geologico.
 
Lo fa sapere lo stesso Ordine siciliano dei Geologi, spiegando che il bando, con cui il Comune cercava un professionista cui affidare la redazione dello studio geologico relativo al piano particolareggiato di recupero del centro storico, specificava che la prestazione professionale sarebbe stata gratuita, salvo un ‘rimborso forfettario’ per le sole spese di stampa delle copie.
 
Avuta notizia del bando dai propri iscritti, l’Ordine dei Geologi si è immediatamente attivato con una nota di protesta per il ritiro dell’avviso irregolare e ha segnalato la questione all’Autorità di Vigilanza, la quale ha risposto ribadendo che la prestazione professionale gratuita non è conforme alla normativa vigente, ed ha invitato il Comune di Brolo a sospendere la procedura ed a fornire chiarimenti.
 
“È una vittoria del diritto al compenso dei professionisti” hanno affermato Emanuele Doria e Francesco Criscenti, Consiglieri dell’Ordine dei Geologi di Sicilia. “Il malcostume che si sta diffondendo in tutta Italia con bandi per i tecnici per progetti, consulenze, incarichi gratuiti o con compensi risibili deve essere fermato. La crisi economica che attanaglia i Comuni e le Amministrazioni non può essere fatta pagare ai tecnici professionisti, che già in questi anni hanno visto calare in maniera drammatica il proprio reddito”.
 
E il ‘malcostume’ delle amministrazioni pubbliche di affidare gli incarichi a costi bassissimi o addirittura gratis è un fenomeno da tempo nel mirino dei professionisti, come gli ingegneri e architetti di InarSind, che hanno attivato un Osservatorio online sulla regolarità dell’attribuzione degli incarichi per progetti di opere pubbliche (leggi tutto).
 
I Geologi hanno concluso aspicando “una rapida pubblicazione del decreto sui parametri professionali, che possa ridare dignità ed ossigeno alle nostre categorie”. Il riferimento è al Regolamento per la determinazione dei corrispettivi da porre a base di gara per l’affidamento degli incarichi di progettazione, il cosiddetto Decreto Parametri bis, in corso di emanazione, che costituirà il nuovo punto di riferimento per le Stazioni Appaltanti dopo l’abolizione delle tariffe professionali (leggi tutto).
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Partecipa