Carrello 0
Biblioteca Pubblica a Ceuta disegnata da Paredes Pedrosa
ARCHITETTURA

Biblioteca Pubblica a Ceuta disegnata da Paredes Pedrosa

di Eleonora Usseglio Prinsi

Un volume compatto e massiccio racchiude al suo interno un documento urbano del passato

15/07/2013 – La nuova Biblioteca pubblica di Ceuta disegnata dallo studio spagnolo Paredes Pedrosa prende forma dalla particolare topografia del terreno caratterizzata da un forte dislivello e dalla presenza di un sito archeologico del XIV secolo.

 

Gli architetti Ángela García de Paredes e Ignacio Pedrosa reinterpretano il valore simbolico e culturale dell'area archeologica inglobandola negli interni dell'edificio, trasformandola in una delle parti di maggior attrattiva dell'intervento ed incorporandola come un “documento urbano del passato”.

 

Il complesso si inserisce nella trama ortogonale medioevale ruotando rispetto al tracciato stradale, per seguire il perimetro delle fondamenta del sito archeologico, simboleggiando con un semplice gesto architettonico la forte influenza della cultura mussulmana sulla città.

 

La biblioteca è caratterizzata da un aspetto compatto e massiccio verso l'esterno e “svuotato” al suo interno per ospitare lo spazio archeologico centrale, circondato da terrazze interne che ospitano spazi di lettura. Questa organizzazione permette di mantenere continuità visuale tra i gli spazi che compongono la biblioteca.

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati