Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Sismabonus 110%, come si calcolano i limiti di spesa
RISTRUTTURAZIONE Sismabonus 110%, come si calcolano i limiti di spesa
AZIENDE

Le nuove placche del sistema domotico internazionale Chorus di GEWISS

Sei forme diverse in grado di riflettere il carattere, la personalità e lo stile di chi vive la casa

Commenti 5540
15/07/2013 - Nuovi materiali e tecnologie d'avanguardia generano equilibri ed armonie che consentono di creare ambienti unici in grado di soddisfare anche le esigenze più complesse: antico e moderno si incontrano senza soluzione di continuità, la rusticitas può convivere con l’hi-tech e la ricercatezza si fonde con lo stile minimalista. 

Il tutto all'insegna dell’accostamento in libertà di epoche e stili diversi, una contaminazione in cui i segni e i simboli della modernità e della tradizione vengono rimessi in gioco per generare nuovi significati e si riflettono sugli oggetti della quotidianità. Dettagli come i punti di comando sempre più frequentemente diventano i veri protagonisti delle pareti di casa: pensato per assolvere alla sola funzione di accensione e spegnimento delle luci, il punto di comando in passato non esercitava alcuna pretesa estetica, anzi, la sua presenza sulla parete non doveva essere percepita. 

Emblema della metamorfosi domestica, oggi, il punto di comando viene valorizzato e proposto in differenti colorazioni e in materiali diversi e, allo stesso tempo, assolve alle più importanti funzioni dell’abitazione. Per questo può essere preso a paradigma del nuovo modo di concepire l’abitazione, perché capace di integrare forma e contenuto in un’unica soluzione; se è vero che è possibile vestire l’abitazione secondo il gusto personale è infatti altrettanto vero che con un semplicissimo gesto si può decidere la quantità di luce delle varie stanze, impostare la temperatura e attivare tapparelle o tende da sole nei diversi momenti della giornata. 

GEWISS ha declinato i nuovi punti di comando realizzando la linea del sistema domotico Chorus in un’ampia scelta di materiali, forme e finiture. Un mosaico perfetto di tecnologia, eleganza e prestazioni che soddisfa ogni gusto ed ogni esigenza, qualunque configurazione venga scelta e installata. Il design di tutti gli elementi del sistema domotico è infatti esteticamente coordinato alle sei particolarissime forme delle placche One, Geo, Lux, Art, Flat e Ice.

ART. Avveniristica nel design, innovativa nei materiali. Una linea di placche estremamente originale e creativa, dalla forma ovale, che da sola arreda e impreziosisce ogni ambiente. Disponibile in tecnopolimero verniciato e metallizzato o nelle esclusive versioni in materiali naturali: legno, pelle, vetro, e pietra.

LUX. Raffinata nelle linee, high-tech nello spirito. Una linea di placche dalle forme contemporanee in cui convivono, in perfetta simbiosi, uno spirito moderno e una personalità che ama l’eleganza della tradizione. Un tocco di classe ad ogni tocco. Lux in tecnopolimero,  metallo, vetro, legno e pelle offre soluzioni per ogni stile.

ONE. Resistente nei materiali, classica nelle forme. Una linea di placche sobria e discreta, dal taglio classico, che valorizza ogni ambiente, donando armonia e bellezza a tutte le pareti dell’abitazione. Disponibile nella versione in tecnopolimero.

GEO. Dai colori e forme semplici e leggere è una linea di placche dalla forma giovane ed  informale che trasmette uno stile minimalista in ogni ambiente. Realizzata in tecnopolimero di alta qualità, Geo resiste agli urti e alle sollecitazioni della quotidianità.

FLAT. Più grande nelle dimensioni, è una linea di placche per i grandi spazi ed è un elemento di arredo per case moderne, ville, attici, loft, open-space ecc.. Vetro, legno, e metallo: materiali autentici ed affascinanti che permettono di stabilire una continuità tra i punti di comando e le soluzioni d’arredo di ogni ambiente.

ICE. Con le nuove placche Chorus ICE in vetro, il lusso incontra la tecnologia. Oltre ai comandi tradizionali, infatti, le placche ICE sono disponibili nella versione Touch: basta sfiorare la superficie della placca per comandare luci o tapparelle o per impostare uno scenario domotico predefinito.

PULSANTI E INTERRUTTORI: LO SPAZIO A PORTATA DI MANO
Per ottimizzare gli spazi e per migliorare l’estetica e la funzionalità dell’ impianto è possibile  utilizzare i dispositivi modulari Chorus. Rispetto alle soluzioni tradizionali, la possibilità di combinare tasti da ½ modulo 1, 2 e 3 moduli permette di razionalizzare il numero dei punto di comando. I dispositivi a 2 e 3 moduli assicurano un azionamento più confortevole e una più rapida localizzazione del punto di comando mentre il ½ modulo, offerto solo da Chorus, permette di sfruttare al meglio una superficie ridotta.

È possibile scegliere anche il colore dei tasti abbindoli alle placche: bianco lucido, luminoso, versatile che non si impolvera; nero satinato, moderno ed elegante; titanio verniciato, raffinato ed esclusivo. Chorus offre un’ampia scelta anche nelle prese: doppie e triple bivalenti sia a uno standard che a doppio standard. Un’ampia gamma di dispositivi completa la scelta dei punti di comando: rilevatori di presenza per l’accensione automatica delle luci, lampade anti black-out, rilevatori di fughe, prese TV e SAT, connettori telefonici, audio, video e per il cablaggio strutturato.

GEWISS su Edilportale.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui