Carrello 0
Waiatarua House by Hamish Monk Architecture
CASE & INTERNI

Waiatarua House by Hamish Monk Architecture

di Valentina Ieva

Tre volumi puri sovrapposti traducono l'idea di quiete e tranquillità

08/07/2013 - Il progetto per la residenza Waiatarua ad Auckland ha rappresentato una notevole sfida per lo studio neozelandese Hamish Monk Architecture, sia in termini di dimensioni dell’intervento e sia in termini di collocazione nei pressi del Parco termale di Orakei.

L’idea progettuale è stata quella di tradurre in architettura una manifestazione di quiete e tranquillità, attraverso una composizione lineare dei volumi, trasferendo il silenzio del paesaggio circostante in opera costruita.

Linee regolari e forme pure hanno dato origine ad una configurazione non troppo articolata, dai tratti scultorei e riconducibile a tre volumi sovrapposti, corrispondenti ciascuno ad un livello differente.

Dall’accesso principale fino alla copertura la casa sembra quasi arrampicarsi per elevarsi dal terreno e affacciarsi sul paesaggio.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
La domotica, quali risvolti sociali ed economici per le famiglie? Leggi i risultati