Carrello 0
RISPARMIO ENERGETICO

Molise, ‘rivoluzione verde’ negli edifici pubblici

di Giovanni Carbone
Commenti 6369

Per Comuni ed Enti locali stanziati 14 milioni di euro per 42 progetti di efficienza energetica

Vedi Aggiornamento del 12/09/2013
Commenti 6369
25/07/2013 - Oltre 14 milioni di euro per 42 progetti di efficienza energetica negli edifici pubblici. Così la Regione Molise dà avvio alla "rivoluzione verde" del patrimonio edilizio di Comuni ed Enti locali regionali.
 
Con la delibera 315/2013 la Giunta regionale ha approvato una graduatoria di interventi ammessi a finanziamento, assegnando:
 
- circa 4 milioni al comune di Campobasso;
- circa 4 milioni al comune di Isernia;
- oltre 4 milioni alla Camera di commercio di Campobasso, Molise Acque, il Consorzio industriale di Campobasso-Bojano, l’Aziena sanitaria regionale del Molise e l’Università degli studi del Molise.
 
“Ambiente ed energia pulita sono per noi temi prioritari - ha dichiarato il presidente della Regione Molise, Paolo di Laura Frattura. Approvare la graduatoria dei progetti presentati dai nostri enti locali per l’efficientamento delle risorse e dei consumi energetici è la prova di chi vuol vedere realizzati obiettivi non più rinviabili, non solo perché ce li impone l’Europa, ma perché noi per primi li riteniamo fondamentali per una qualità della vita migliore”.

“Avviamo il percorso - ha proseguito Frattura - che rende il nostro Molise europeo in tema di energia e mettiamo in moto nuove opportunità di lavoro con gli interventi necessari per l’adeguamento energetico dei nostri edifici pubblici”.

“Adesso - ha concluso il presidente - garantiremo la piena operatività delle condizioni necessarie alla realizzazione degli interventi presenti nella graduatoria approvata; questa è la strada che seguiremo per il prossimo periodo di programmazione 2014-2020”.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Manovra 2020, Decreto Clima, Bonus casa. Quali sono le misure più urgenti? Partecipa