Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Efficienza energetica, assegnati ai Comuni oltre 522 milioni di euro per il 2020
AMBIENTE Efficienza energetica, assegnati ai Comuni oltre 522 milioni di euro per il 2020
TECNOLOGIE

Terre e rocce, anche la Valle d’Aosta ne disciplina la gestione

di Giovanni Carbone

Dopo Friuli Venezia Giulia, Veneto, Liguria e Umbria, ok alle linee guida per scavi inferiori a 6000 mc

Vedi Aggiornamento del 15/10/2014
Commenti 6210
05/07/2013 - Con la delibera di giunta 821/2013, la Regione Valle d’Aosta ha approvato le linee guida per la gestione di terre da scavo, anche nei piccoli cantieri.
 
Il documento fornisce indicazioni operative per progettisti, imprese e amministrazioni per una corretta gestione dei materiali inerti e dei rifiuti da cantiere con riferimento anche alle prescrizioni del regolamento nazionale (DM 161/2012).

In via generale, le terre derivanti dalle attività di scavo possono essere gestite sia come rifiuti che come sottoprodotti; il documento dispone che, per volumi non maggiori di 6000 mc, tale classificazione è redatta in funzione del bilancio di produzione dei materiali inerti da scavo, demolizione e costruzione (allegato obbligatorio di ogni progetto) che deve riportare le seguenti informazioni:
 
- la stima delle quantità e le modalità di trattamento dei materiali destinati al riutilizzo in cantiere;
- la stima delle quantità e le modalità di trattamento dei materiali destinati al riutilizzo in altri siti;
- la stima delle quantità dei materiali destinati al recupero o allo smaltimento quali rifiuti inerti;
- l’indicazione puntuale del cantiere in cui è prevista l'esecuzione delle opere e delle aree di stoccaggio.
 
Al bilancio di produzione dei materiali e dei rifiuti, inoltre, occorre allegare la dichiarazione di accettazione dei materiali da scavo di cui è previsto il recupero al di fuori del cantiere, rilasciata dal soggetto che intende riceverla per attività di riutilizzo.
 
Dopo Friuli Venezia Giulia, Veneto, Liguria e Umbria, dunque, anche la regione valdostana disciplina la gestione dei materiali inerti per produzioni non superiori a 6000 metri cubi.
 
Come per le altre regioni, il provvedimento si è reso necessario in mancanza di una specifica disciplina sulla gestione dei piccoli cantieri, prescritta dalla normativa nazionale in materia di ambiente (Dlgs 152/2006), ma non ancora esistente.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
Rats, I am getting a

Rats, I am getting a few errros when I try and run it. I am using a Mac if it makes any difference. Starting with "The Command "Copy Via Layer" is not currently available" followed buy "The object "layer ""Layer5"" is not currently available" followed by " The command "Move" is not currently available" lastly "The object "Background" is not currently available". Then all of the layers disappear except Retro Honey and Gradient Map 1