Carrello 0
AZIENDE

BodyWorks, l'esposizione interattiva realizzata in HI-MACS®

L'innovativa pietra acrilica al Glasgow Science Centre

06/08/2013 - Gli scienziati del Glasgow Science Centre avevano probabilmente queste parole in mente quando hanno dedicato un'esposizione permanente alla consapevolezza del corpo e della salute fisica. Progettato in collaborazione con ARKA Design Studio per l'ultimo piano del Science Centre, il concept della mostra è interattivo e sperimentale, volto a suscitare stupore e a incoraggiare la ricerca con un approccio ludico che mira a trasmettere il sapere a persone di tutte le età. Il materiale scelto per l'intero allestimento è HI-MACS®.
 
Il Glasgow Science Centre fa parte di un complesso sulle rive del fiume Clyde che, con la sua forma stravagante e prismatica che ricorda una conchiglia. Lo scopo della mostra è quello di incoraggiare la scoperta e la comprensione della scienza e della tecnologia tramite un'esperienza divertente ed emozionante che invita a pensare, al fine di sensibilizzare la popolazione scozzese. La mostra permanente "BodyWorks" ha aperto alla fine di marzo 2013 al terzo piano del Science Centre ed è dedicata alla scoperta del corpo umano. Per consentire l'interazione del pubblico con le opere esposte, era necessario reperire un materiale resistente e per questo motivo, HI-MACS® è risultato essere la scelta naturale. La Pietra Acrilica di Nuova Generazione è composta per un 70% da polvere di pietra naturale, un 25% da resina acrilica di alta qualità e un 5% da pigmenti naturali, tutti materiali di grande pregio e testati in laboratorio. La sua superficie priva di pori la rende resistente allo sporco ed estremamente facile da pulire.
 
Per consentire l'esplorazione del corpo umano e delle sue proprietà, i designer di Glasgow, provenienti da diverse discipline, hanno scelto un concept di esposizione interattiva in cui i visitatori assumono il ruolo di scienziati che eseguono gli esperimenti su se stessi. Lo staff di progettazione ha sviluppato più di 100 elementi interattivi che rientrano nelle tre sezioni principali identificate dai seguenti titoli: zone "About you", zone interattive e capsule di  "Ricerca", in cui i visitatori conducono le proprie ricerche. In un "Live Lab" completamente realizzato in HI-MACS®, assistenti di laboratorio eseguono dimostrazioni di esperimenti per lo stupore del pubblico. La superficie della pietra acrilica è estremamente omogenea, impedendo così la penetrazione di fluidi o prodotti chimici nei mobili che sembreranno a lungo come nuovi.

Le zone sperimentali sono organizzate per tematiche nell'area open-space. Il direttore del design, Karen Hamilton, e il suo team hanno utilizzato elementi espositivi ripetuti che danno un tocco di interior design alla materia. Ad esempio, in tutta l'area espositiva sono distribuiti "tavoli interattivi" dalla forma organica, costituiti da tre lastre di HI-MACS®. Possono essere utilizzati come postazioni per esperimenti o ricerca.  Le zone sperimentali sono organizzate per tematiche nell'area open-space. Il direttore del design, Karen Hamilton, e il suo team hanno utilizzato elementi espositivi ripetuti che danno un tocco di interior design alla materia. Ad esempio, in tutta l'area espositiva sono distribuiti "tavoli interattivi" dalla forma organica, costituiti da tre lastre di HI-MACS®. Possono essere utilizzati come postazioni per esperimenti o ricerca.  

L'approccio ludico dell'esposizione attrae molti bambini; anche per questo motivo è stato scelto HI-MACS® per ragioni igieniche. Nella sezione "About You", i visitatori sono protagonisti del proprio esperimento e confrontano le proprie abilità fisiche e psicologiche con quelle di altri visitatori e di personalità dello sport. Ad esempio, tale sezione include una versione per umani della "ruota per criceti" in cui i visitatori possono testare quanta energia generano. La ruota è accompagnata da una parete in HI-MACS® su cui sono riportati i testi che presentano e spiegano le opere esposte. La pietra acrilica è robusta quasi quanto la pietra naturale, ma può essere lavorata come il legno ed è resistente a virus e batteri.

Il potenziale d'uso del materiale è praticamente illimitato,  lo dimostra la realizzazione delle cinque Capsule di Ricerca distribuite in tutta la mostra per affrontare in termini scientifici questioni quali "Come guarire un cuore spezzato" e "Come risponde il nostro organismo". Queste strutture dalla forma organica costituiscono uno spazio chiuso rivestito da pannelli in HI-MACS® fresati a controllo numerico, che a loro volta presentano elementi organici o motivi intagliati al fine di stimolare l’interesse ai temi. L'accesso alle capsule tramite le aperture retroilluminate nella scocca permette di vivere momenti emozionanti facendo superare la ritrosia dei visitatori nei confronti della scienza.

Anche se non è mai possibile soddisfare completamente il desiderio di conoscenza, la mission dell'esposizione consente di porre uno sguardo privilegiato verso il futuro. Per questo motivo, la scelta del materiale è stata oculata, in quanto HI-MACS® è un materiale di nuova generazione la cui composizione intelligente di minerali e pigmenti naturali permette di ottenere i più elevati standard estetici, funzionali e igienici.
 
INFORMAZIONI RELATIVE AL PROGETTO
Location: Glasgow, Scozia, Regno Unito
Progettazione: ARKA Design Studio www.arkadesignstudio.co.uk
Realizzazione: Elmwood
Materiale: HI-MACS® Arctic White (S06); Grey (S05) www.himacs.eu  
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati