Carrello 0
AZIENDE

Grande successo di pubblico per l'evento 'Apriamo le porte' di Scame

Commenti 1901

Commenti 1901
28/10/2013 - Lo scorso 4 Ottobre, in occasione del 50° anniversario dalla fondazione, Scame Parre, leader nella produzione di materiale elettrico, ha organizzato un Open Day per far scoprire luoghi lavorativi spesso sconosciuti alla comunità e ai cittadini e per ricordare il ruolo sociale attivo sul territorio.

L’azienda bergamasca ha aperto le porte ad oltre 300 visitatori che hanno potuto visitare i reparti delle tre sedi aziendali e scoprire come nascono le migliaia di prodotti che l'hanno resa celebre nel mondo, con visite guidate tenute dallo stesso personale Scame.

Il percorso si è svolto partendo dalla sede storica di Parre (via Costa Erta 15) per la visita ai reparti attrezzeria stampi, tranceria e torneria. A seguire la sede di Campignano, con i laboratori, l'ufficio tecnico, i reparti stampaggio e assemblaggio e lo show room. Nel tour anche i laboratori della Partec, l’azienda del gruppo specializzata nella prototipazione rapida. La visita si è infine conclusa al polo logistico di Ponte Nossa, con la visita ai reparti stoccaggio e spedizioni, e la possibilità di effettuare un test drive su auto elettriche.

Scame Parre infatti opera da anni anche nel settore della mobilità sostenibile, proponendo sistemi di ricarica per i veicoli elettrici stradali e sposando una nuova idea di mobilità eco compatibile che riduce al minimo l’impatto ambientale.

Innovazione e tecnologia: è questa l'attuale filosofia del Gruppo Scame che oggi conta 23 società partecipate fondate in cinquant'anni di lavoro e successi, festeggiati proprio quest'anno, all'insegna del forte legame col territorio d'origine e di un grande rispetto per il lavoro e le risorse umane. Questi valori l'hanno fatta diventare un punto di riferimento a livello globale per professionalità e competenza ma anche un importante esempio di lungimiranza nelle scelte imprenditoriali.

Scame Parre su Edilportale.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui