Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, meno burocrazia per i lavori di efficientamento energetico e antisismici
RISTRUTTURAZIONE Superbonus 110%, meno burocrazia per i lavori di efficientamento energetico e antisismici
AZIENDE

La Vie Privée, l'evento organizzato da Ares Line

Territorialità e privacy nei luoghi dello smart working

30/10/2013 - La Vie Privée è un incontro organizzato da Ares Line per vivere l’esperienza di comfort acustico e visivo che le elevate performance della collezione Privée possono offrire.

Un incontro per conoscere direttamente dai designers, Progetto CMR, i concetti che hanno ispirato Privée e per condividere opinioni ed esperienze sul tema della prossemica, della dualità tra spazi pubblici socializzanti e sfera personale, della necessità di territorialità e privacy nei luoghi collettivi e negli ambienti dello smart working.

Un incontro per scoprire che Privée è molto più che una collezione di poltrone: è un innovativo sistema di architettura per interni, modulare e multifunzionale, che permette di creare oasi di privacy in spazi pubblici, capace di crescere, di evolvere, di comporre configurazioni multiple o di vivere come elemento singolo, di integrare tecnologia e supporti per il lavoro nomadico, di offrire comfort e benessere percettivo.

Un incontro, allietato dalla melodiosa performance sonora dell’Hang player Paolo Borghi, che dall’interno dello Spazio Eventi si aprirà allo spazio pubblico con uno street-food party.
 
Privée (Ideata da Progetto CMR per Ares Line)
Privée è l’innovativa collezione di imbottiti che può definire micro-ambienti raccolti e riservati. Privée è perfetta per lounge, spazi contract e per rispondere alle esigenze di riservatezza in spazi di lavoro condivisi. Il divano Privée è caratterizzato dal “Canopy”, struttura leggera e accogliente che avvolge la seduta e la isola dai rumori ambientali. Il pouf Privée accessoriabile con tavolini e vassoi mobili, completa la gamma di elementi componibili e riposizionabili. 

ARES LINE, fondata nel 1987, è specializzata nella produzione di sedute per l’ufficio e la collettività. Qualità, innovazione e servizio hanno portato l’azienda vicentina a rappresentare un punto di riferimento nel mercato internazionale. Negli ultimi anni l’azienda ha potenziato ulteriormente il proprio posizionamento attraverso una strategia che coinvolge distribuzione e differenziazione produttiva. Chiave di volta di questo processo è l’internazionalizzazione della catena distributiva, con la creazione di unità in aree geografiche strategiche, come gli showroom di Milano, Parigi, Toronto e San Paolo. Nel 2011 Ares Line ha creato la rete d’impresa, “CONTRACT DESIGN NETWORK”, con lo scopo di fornire servizi “chiavi in mano” e moltiplicare le possibilità di penetrazione commerciale nei mercati esteri. Recentemente ha creato una nuova divisione, “FONOLOGY”, che si occupa di acustica architettonica, offrendo al Mercato una consulenza globale e innovative soluzioni “multi materiche”.     
 
Progetto CMR è una società specializzata nella progettazione integrata, fondata nel 1994 e guidata da Massimo Roj con l'obiettivo di realizzare un'architettura flessibile, efficiente ed ecosostenibile. Con 12 sedi nel mondo e oltre 160 tra architetti ed ingegneri, Progetto CMR realizza progetti di diversa scala coniugando dimensione sperimentale e competenze multidisciplinari. Dal 2010 è tra i primi 100 studi di progettazione al mondo segnalati da BD World Architecture Top 100. Giovanni Giacobone, architetto e designer, dal 1999 dirige e coordina l’Industrial Design Division di Progetto CMR, affiancato da Matteo Colombo e Stefano Mutti, realizzando oggetti per la casa e l’ufficio che integrano design, tecnologia, funzionalità  e sostenibilità ambientale.  La qualità del lavoro svolto nel campo del design è stata premiata con diversi riconoscimenti quali l’ADI Design Index 2003, 2004, 2006, il Grandesign 2004, il Good Design 2008 e 2010.

Ares Line su Archiproducts.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui