Carrello 0
Varsavia: il Business Garden Hotel di Studio Fuksas
ARCHITETTURA

Varsavia: il Business Garden Hotel di Studio Fuksas

di Cecilia Di Marzo

Morbide linee curve generano una volumetria scultorea

07/11/2013 - Il complesso Warszawa Business Garden è composto da 7 edifici (uffici, negozi, alberghi, centri conferenze) su un'area di oltre 90.000 m2, situato in prossimità di Żwirki i Wigury, che collega l'aeroporto internazionale al centro della città di Varsavia. La posizione garantisce un accesso privilegiato ai servizi di trasporto pubblico.

Lo Studio Fuksas ha progettato l'Edificio 1, che ospita diverse funzioni, un albergo con 206 camere disposte su 5 livelli, un centro congressi per circa 800 posti, un centro per ospitare eventi, spazi commerciali, un ristorante, una caffetteria, locali per uffici e 280 parcheggi. Tutte le funzioni sono distribuite intorno a uno spazio aperto al piano terra, punto nodale da cui si accede ai vari settori, organizzati in modo da poter essere utilizzati separatamente o, all'occorrenza, uniti.

Il fronte che si apre sul parco al primo piano ha una grande terrazza "verde", che si trova di fronte al ristorante e può essere usata per tutti gli eventi collegati all'albergo e al centro congressi. L'altezza massima del complesso è 25 m, distribuiti su un massimo di 5 piani. I 3 piani superiori aggettano sui 2 inferiori a creare una sorta di pensilina che lungo tutto l'edificio protegge dalla pioggia e dalla neve ospiti, visitatori o acquirenti.

L'idea base del complesso è quella di mostrare le diverse funzioni, da integrare nel processo di progettazione, nella unicità della volumetria scultorea, mentre l'aspetto esteriore è influenzato dal paesaggio urbano della città e, soprattutto, dal Wisniowy Garden Park. I fronti che danno sulla strada sono lineari, contrariamente a quelli che prospettano sul parco che presentano curve morbide.

Il file rouge del design d'interni è dato dall'uso del colore per definire gli ambienti creando così la giusta atmosfera. Colori dalle tonalità forti si alternano tra i vari piani a distinguere lo spazio della reception, le aree comuni e le singole camere. Il percorso dei corridoi dell'hotel è contraddistinto da un gioco di colori e di dimensioni. Sulle pareti laterali si sviluppano delle sporgenze che assumono la forma di gradini distanziati tra loro e che man mano restringono il campo visivo fino ad arrivare al culmine del percorso. L'effetto dimensionale è evidenziato da un pattern colorato che si ripete trasversalmente lungo tutto il percorso, rimodellando così la percezione dello spazio in chiave artistica.

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa