Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, confermati i tempi più lunghi per condomìni, edifici plurifamiliari e case popolari
RISPARMIO ENERGETICO Superbonus, confermati i tempi più lunghi per condomìni, edifici plurifamiliari e case popolari
AZIENDE

Immergas: 'L'azienda Poldi Allai punta sul fotovoltaico con ImmerEnergy'

Installato un impianto fotovoltaico caratterizzato da innovative tecnologie di integrazione architettonica

Commenti 2411
20/11/2013 - La divisione di energie rinnovabili di Immergas, ImmerEnergy, ha implementato un nuovo impianto fotovoltaico sul tetto della sede dell’azienda Poldi Allai, a Poviglio (RE), in sostituzione della precedente copertura in Eternit, che è stata smaltita.
 
ImmerEnergy ha realizzato per l’azienda reggiana un sistema in grado di erogare una potenza di picco di circa 100kW, che produrrà 115.000 kWh di energia all’anno. Il 75% dell’energia prodotta, pari a 87.000 kWh verrà utilizzato direttamente dall’azienda di macellazione per i propri consumi interni, che verranno coperti per circa il 40% del fabbisogno totale dell’edificio, pari a 228.000 kWh.
 
 «Nella fase di progettazione dell’impianto si è scelto l’impiego di tecnologia integrata con caratteristiche innovative - spiega Giorgio De Fraia, responsabile del progetto architettonico sulle coperture Poldi Allai – soprattutto perchè il connubio tra smaltimento Eternit e integrazione architettonica dell’impianto fotovoltaico prevedeva grandi vantaggi sul piano economico. I pannelli stessi costituiscono infatti la copertura del fabbricato, senza impiego di ulteriori strati in lamiera grecata o tegole.  Inoltre ci sono i vantaggi sul piano dell’efficientamento energetico dell’edificio, garantiti dalla coibentazione presente nel sistema associata ad un’elevata ventilazione sotto i moduli fotovoltaici».
 
L’impianto permetterà di evitare emissioni di anidride carbonica in atmosfera pari a 54.000 kg all’anno e darà la possibilità all’azienda reggiana di ottenere un risparmio di circa 20.000 euro all’anno, con un investimento che avrà un tempo di ammortamento di 6 anni.

Questo è possibile grazie all’incremento del 60% della tariffa GSE, legato all’utilizzo di metodologie di integrazione architettonica con caratteristiche innovative. L’obiettivo, per il quale il GSE ha messo a disposizione tariffe maggiorate, è quello di ottimizzare e ridurre lo spreco di materiali edili in corrispondenza di realizzazioni di impianti come questo.

IMMERGAS su Edilportale.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui