Carrello 0
Venezia: Open Design Italia 2013 al via dal 22 novembre
EVENTI

Venezia: Open Design Italia 2013 al via dal 22 novembre

di Valentina Ieva

Riflettori puntati sui settori della cultura, dell’industria creativa e del Made in Italy

20/11/2013 - La quarta edizione Open Design Italia è alle porte: da venerdì 22 a domenica 24 novembre Venezia dedica tre intense giornate alla cultura, alle ultime tendenze dell'industria creativa e al Made in Italy. Al Terminal San Basilio di Venezia si parlerà di moda, design, nuove tecnologie della cultura e restauri aperti. Open Design Italia occuperà una delle quattro sezioni dell'evento di più ampio respiro, CulT Venezie-Salone Europeo della Cultura, iniziativa che prevede 50 eventi, 150 relatori, 100 espositori, 10.000 giovani da tutta Italia.

A Open Design Italia esporranno circa 80 designer emergenti provenienti da 25 Paesi, selezionati tra i 285 partecipanti al bando di concorso. Dal 2010 la competizione, ideata e curata da Elena Santi, Laura Succini e Valentina Croci, mira a far emergere la figura del designer-imprenditore, a metà fra l’artigiano di nuova generazione e il regista di nuove filiere produttive.

Questi i criteri della selezione dei designer: originalità e funzionalità del progetto, capacità di risolvere una filiera produttiva, legame con il territorio, tecnologie utilizzate, sostenibilità e vendibilità sul mercato. L'autoproduzione è il fil rouge dei progetti esposti, che spazieranno da complementi d’arredo, a stationery e graphic design, a gioielli e accessori per la moda, fino all'arredo urbano e all' outdoor.

Per la seconda volta nella città lagunare Open Design Italia sarà la vetrina per il contatto diretto tra progettisti e buyer e imprenditori, incentivando fenomeni di visibilità e networking, mentre i visitatori avranno la possibilità di acquistare pezzi unici di alto design autoprodotto. Sabato 23 si terrà la cerimonia di conferimento dei tre premi di Open Design Italia 2013. 

Invitati ad assegnare i riconoscimenti esponenti del mondo della progettazione, delle istituzioni di categoria nazionali ed europee e del giornalismo specializzato, tra cui Sam Baron, direttore creativo di Fabrica, Elsa Frances curatrice della Biennale internazionale di design di Saint-Étienne, Antonio Franceschini responsabile nazionale Cna Federmoda, Maria Cristina Tommasini, coordinatore dell’Osservatorio Permanente del Design ADI e curatore dell’ADI Design Index 2011-2013.

Previsto un intenso calendario di incontri e lectures sui temi dell'autoproduzione con personalità afferenti al mondo del design, della moda, dell'informazione. Tra questi Matteo Ragni, Andrea Maragno (JVT), Massimo Rosati (Designstreet), Thomas Traxler, Claudy Jongstra, Pascale Trichon.

Cuore pulsante di un così ricco programma sarà il Terminal San Basilio, sede del Venice Terminal Passeggeri, un luogo simbolo in quanto connette traffici di merci e persone, architettura moderna e palazzi storici, che per l’occasione diventa sede di esposizioni, incontri e convegni.


 

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa