Add Impression
Network
Pubblica i tuoi prodotti
Patente a punti in edilizia, rilascio automatico se si è in regola col Durc

Patente a punti in edilizia, rilascio automatico se si è in regola col Durc

In arrivo il regolamento: le competenze sulla sicurezza e il possesso di un’adeguata attrezzatura tecnica influenzano il punteggio

Vedi Aggiornamento del 13/06/2016
di Paola Mammarella
Vedi Aggiornamento del 13/06/2016
07/11/2013 - In dirittura d’arrivo la patente a punti nel settore edile. Il nuovo strumento, contenuto in un regolamento che sarà presto esaminato dal Consiglio dei Ministri e che Edilportale ha visionato in anteprima, sarà indispensabile per le imprese e i lavoratori indipendenti che intendono partecipare alle gare d’appalto o accedere ad agevolazioni finanziarie.
 
Il punteggio attesterà sostanzialmente l’idoneità di un’impresa o di un lavoratore autonomo a svolgere l’attività edilizia. Eventuali sanzioni per violazioni comporteranno una decurtazione del punteggio, di cui le Amministrazioni aggiudicatrici dovranno tenere conto nell’affidamento dei lavori o degli incarichi.
 
Chi ottiene la patente in automatico
In base alla bozza del regolamento, la patente a punti verrà rilasciata automaticamente ad imprese e lavoratori autonomi iscritti alla Camera di Commercio, in possesso dell’attestazione Soa e in regola col Durc, Documento unico di regolarità contributiva.
 
Potranno ottenere la patente a punti anche quanti, in possesso del Durc regolare e dei requisiti per la qualificazione, non abbiano l’attestazione Soa.
 
Come si ottiene il punteggio
I requisiti che daranno diritto al rilascio della patente sono la designazione di un responsabile tecnico in possesso di adeguate competenze in materia di salute e sicurezza sul lavoro, il possesso, da parte dei lavoratori autonomi, di idonee competenze sulla salute e sicurezza sul lavoro, l’assenza di misure di prevenzione per reati come riciclaggio, insolvenza fraudolenta o usura.
 
I richiedenti dovranno inoltre dimostrare di possedere un’idonea attrezzatura tecnica, ma anche lo svolgimento di un addestramento specifico per il suo utilizzo. Il valore minimo dell’attrezzatura dovrà essere di 30 mila euro per le imprese e di 15 mila euro per i lavoratori autonomi.
 
Il punteggio ottenuto alla fine della valutazione viene segnato in un apposito riquadro del Durc.
 
Un decreto attuativo del Ministero del Lavoro definirà infine il punteggio iniziale, le procedure di verifica periodica e il meccanismo di decurtazione dei punti, che dovrà tenere conto di aspetti come la gravità o la reiterazione delle violazioni, l’esistenza di condanne definitive o il mancato uso dei dispositivi di protezione.
 
Chi rilascia la patente a punti
Presso le Camere di Commercio sarà istituita una sezione speciale per l’edilizia col compito di verificare i requisiti e rilasciare la patente a punti. La sezione speciale, sentita la Cassa edile territoriale, entro dieci giorni dalla ricezione della domanda rilascerà o negherà la patente a punti
 
Le sezioni saranno interconnesse con le Asl, le Direzioni territoriali del lavoro e l’Inail attraverso un rete predisposta da Unioncamere.

Il segretario generale della Filca-Cisl, Domenico Pesenti, ha espresso soddisfazione per l'accelerazione del regolamento che era atteso da cinque anni e che permetterà di avere un cantiere più sicuro, strutturato e regolare, privilegiando l'aspetto preventivo e non quello repressivo
 
Add Impression Add Impression
Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione