Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, proposto tetto di spesa di 130mila euro per la messa in sicurezza antisismica
NORMATIVA Superbonus, proposto tetto di spesa di 130mila euro per la messa in sicurezza antisismica
ARCHITETTURA

Annunciati i vincitori di Tiles of Spain Awards 2013

di Eleonora Usseglio Prinsi

Premiati i progetti di Pol Femenias Ureña e dello studio Arquitectura-G

03/12/2013 – Sono stati annunciati i vincitori del Premio Ascer 2013. La giuria, formata da Manuel Gallego, Ignacio García Pedrosa, Francisco Freire, Luca Molinari, Tomás Alonso e Ramón Monfort, ha decretato il progetto Remodelación de la Riera de la Salut  (Sant Feliu de Llobregat) di Pol Femenias Ureña vincitore della categoria architettura e Casa Luz firmata da Arquitectura-G vincitrice della sezione interni.

Il Premio, che giunge quest'anno alla sua dodicesima edizione, patrocinato da da ASCER (Asociación Española de Fabricantes de Azulejos y Pavimentos Cerámicos), ha l'obiettivo di premiare i progetti che abbiano valorizzato, attraverso scelte formali e tecnologiche, l'utilizzo della ceramica spagnola.

Secondo la giuria, l'architetto Pol Femenias Ureña “ha saputo risolvere un problema su larga scala con l'utilizzo di piccole 'tessere' in ceramica. Attraverso la ripetizione e l'assemblaggio degli elementi si crea un vero e proprio elemento urbano, che risolve differenti situazioni in maniera unitaria. Una soluzione semplice ed economica.”

Casa Luz è un progetto di rifunzionalizzazione e recupero strutturale di una vecchio edificio ubicato a Cilleros, vicino Caceres. “La qualità dell'ambiente si ottiene attraverso la scelta precisa e coerente della ceramica. L'integrazione si ottiene attraverso la texture e il sistema costruttivo che connette il nuovo intervento con l'architettura preesistente” spiegano i giurati.

Per la terza categoria, dedicata ai progetti di tesi, è stato premiato Gohar Manrique San Pedro, studente della ETSA Madrid, con il progetto “Centro de investigación para la promoción y la conservación del patrimonio de New Gourna (Luxor, Egipto)”.


Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui