Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Sismabonus 110%, come si calcolano i limiti di spesa
RISTRUTTURAZIONE Sismabonus 110%, come si calcolano i limiti di spesa
AZIENDE

Evoluti sistemi Viega per l’esclusivo Grand Hotel Leonardo da Vinci di Cesenatico

Commenti 2088
09/12/2013 - Arrivando al Grand Hotel Leonardo da Vinci si nota subito il legame con il passato. L’edificio, un vero e proprio palazzo, riprende volumi ed elementi stilistici dell’ex Colonia Veronese che fino alla fine degli anni 1970 ospitò bambini malati di famiglie bisognose. Oggi, la struttura fa parte di Select Hotels Collection, catena alberghiera di proprietà di Antonio Batani, che dedica il Grand Hotel Leonardo da Vinci al lusso, offrendo suite e camere dalle finiture pregiate, ristoranti e bar con prelibatezze ricercate, una zona fitness e benessere all’avanguardia e una spiaggia privata attrezzata.  

L’eccellenza del Grand Hotel Leonardo da Vinci va anche in profondità, va oltre la superficie nel vero senso della parola. Gli impianti civili di acqua sanitaria e di riscaldamento sono stati realizzati con soluzioni Viega, azienda conosciuta per l’alto contenuto innovativo dei suoi sistemi e per gli elevati standard qualitativi e di sicurezza.  

Pensato per un funzionamento affidabile a lungo termine, l’impianto di distribuzione del riscaldamento è stato realizzato con sistemi di rame, un materiale semi nobile estremamente resistente alla corrosione se utilizzato, come richiesto dal D.P.R. 1095/68 e come attestato ai sistemi Viega, nella forma di purezza al 99,9%.  

L’impianto di riscaldamento è stato realizzato con raccordi di rame e bronzo. Le linee di riscaldamento di distribuzione ai piani vedono l’applicazione di raccordi a pressare Profipress nei diametri tra 15 e 108 mm. Realizzati di puro rame e di bronzo nel caso dei raccordi terminali e dotati di o-ring specifici per acqua e riscaldamento, i raccordi Profipress risultano estremamente durevoli. I certificati conferiti a Profipress attestano la conformità DVGW e UNI 11065 in qualità di raccordi di Classe 1, mentre gli o-ring soddisfano i criteri della norma EN 681 e della nuova scheda tecnica DVGW W 270.  

Per l’impianto di acqua sanitaria del Grand Hotel da Vinci è stato utilizzato Raxofix, il sistema di tubi multistrato di PE-Xc con raccordi a pressare “raxiali” ottimizzati nella geometria costruttiva per favorire il flusso. Raxofix, grazie alle perdite di carico localizzate estremamente ridotte, permette di ottimizzare il dimensionamento degli impianti e di limitare quindi il contenuto d’acqua rispetto a impianti realizzati con sistemi tradizionali. Ne consegue un’estrema limitazione dei volumi di stagnazione, causa primaria della proliferazione di batteri nocivi alla salute del consumatore. Aver scelto Raxofix è quindi una scelta dettata dalla consapevolezza che l’acqua sanitaria può trasmettere malattie gravi e che solo con soluzioni all’avanguardia è possibile minimizzare il rischio di contagi.

Primo Pasini, l’installatore responsabile degli impianti del Grand Hotel Leonardo da Vinci, commenta: “E’ stato una vera soddisfazione dedicarsi ad un progetto prestigioso come questo. La grande dimensione degli impianti mi ha fatto una volta in più apprezzare la rapidità di applicazione dei raccordi a pressare di Raxofix e di Profipress. E grazie a SC-Contur non ho mai avuto la paura di dimenticarmi, nella grandezza del cantiere, di una pressatura. Sapevo infatti che avrei potuto individuare con grande facilità e certezza ogni pressatura eventualmente dimenticata.”  

SC Contur è un dispositivo che in fase di riempimento dell’impianto per il collaudo consente di accertarsi con semplicità, rapidità e certezza di raccordi non pressati, evitando spiacevoli sorprese e conseguenti danni costosi. SCContur è efficace anche in caso di collaudi ad aria o gas inerti. Viega integra questa soluzione in tutti i sistemi a pressare, compresi Raxofix e Profipress, applicati nel Grand Hotel Leonardo da Vinci.

Viega Italia su Edilportale.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui