Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, non passano la proroga al 2023 e l’estensione a professionisti e imprese
NORMATIVA Superbonus, non passano la proroga al 2023 e l’estensione a professionisti e imprese
AZIENDE

La soluzione di riscaldamento Viessmann all’Hotel Alpina Dolomites

Commenti 3239
05/12/2013 - Un innovativo impianto Viessmann all’interno di uno scenario naturale unico: è l'Alpina Dolomites Lodge, il prestigioso Hotel che sorge sull'Alpe di Siusi, circondato dallo spettacolare panorama delle Dolomiti e patrimonio mondiale UNESCO. L'Hotel offre agli ospiti camere e suite di lusso, oltre a una Spa, un'area beauty con sauna e una piscina panoramica con vista sulle splendide cime delle Dolomiti.  
    
In virtù della sua straordinaria collocazione, l’Hotel risponde a rigorosi criteri di qualità in termini di rispetto dell'ecologia e di integrazione armoniosa nell'ambiente circostante. Nell’ottica di questo forte impegno per la sostenibilità si inserisce l’intervento di Viessmann, il cui impianto fa fronte alla fornitura di calore e acqua calda sanitaria non solo per le stanze dell’hotel, ma anche per gli altri ambienti, quali il ristorante e il centro benessere.
 
La soluzione Viessmann
Per la realizzazione dell'impianto sono state installate due caldaie a condensazione Vitocrossal 200, ognuna con potenzialità di 460 kW. La caldaia abbina due elementi consolidati della tecnica della condensazione Viessmann: le superfici di scambio termico Inox-Crossal in acciaio inossidabile e il bruciatore cilindrico MatriX. Quest’ultimo garantisce emissioni inquinanti estremamente ridotte, consumi energetici contenuti e un funzionamento silenzioso. L'impianto ha un impatto ambientale contenuto e  provvede al riscaldamento e alla produzione di acqua calda sanitaria per tutto l'hotel, inclusa la zona benessere, assicurando il massimo comfort a tutti gli ospiti.

VIESSMANN su Edilportale.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, come sta andando e cosa ci aspetta? Partecipa