Carrello 0
Archiholic disegna la 9x9 Experimental House
CASE & INTERNI

Archiholic disegna la 9x9 Experimental House

di Valentina Ieva

L'architetto coreano Younghan Chung progetta una residenza fuori dalle convenzioni

12/12/13 - La 9×9 experimental house progettata dal coreano Younghan Chung, dello studio Archiholic, rappresenta un modello di residenza concepito per essere fuori dagli schemi convenzionali associati solitamente ai luoghi dell'abitare, sviluppando contemporaneamente l'idea di casa temporanea e permanente in termini di distribuzione degli spazi.

Il progetto prende le mosse a partire da una singola unità definita da tre elementi principali, quali un open space completamente flessibile, un corridoio che è parte integrante dell'arredo e una corte interna.

Il primo elemento abbraccia tre lati dell'edificio, incoraggiando chi ci abita ad avere un ruolo piuttosto dinamico all'interno degli ambienti; all'interno del 'corridoio' sono sistemati gli elettrodomestici per la cucina, materiali per l'ufficio e servizi igienici, nascosti da pannelli scorrevoli. L'intero spazio adiacente il corridoio funge da area flessibile, definita, appunto, daslla funzione del corridoio.
 
La corte interna vetrata al centro dell'edificio ha il compito di portare la luce naturale all'interno della casa, garantendo il contatto continuo con la natura e offrendo al committente la possibilità di essere sempre circondato dalla vegetazione.




 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati